RISTORAZIONE OSPEDALIERA: PRESIDIO A PALAZZO BALBI IL 19 GIUGNO

È ormai imminente, con il subentro a fine mese di Serenissima Ristorazione in alcune grandi strutture ospedaliere (e, in fasi successive, nell’intera sanità veneta), la chiusura di tutte le mense operanti per gli ospedali, con il concentramento della preparazione dei pasti nel centro cottura di Boara Pisani e l’adozione del metodo cook and chill.

continua a leggere

MENSE OSPEDALIERE: IN 500 MANIFESTANO IN REGIONE

Sono venuti in 500 da tutto il Veneto i lavoratori delle mense ospedaliere per manifestare davanti alla sede della Regione di Palazzo Grandi Stazioni a Venezia contro il nuovo bando per l’affidamento della preparazione dei pasti negli ospedali e nelle sedi sanitarie che di fatto porterà alla chiusura delle attuali mense, alla perdita di centinaia di posti di lavoro, ad un abbassamento della qualità del cibo che arriverà precotto, ad un affollamento della rete viaria su cui dovrà passare una miriade di camion e furgoni per portare, mezzogiorno e sera, oltre 18.000 pasti dal punto di cottura alle varie destinazioni.

continua a leggere

MENSE OSPEDALIERE: MANIFESTAZIONE A VENEZIA CONTRO LA CHIUSURA

Verranno da tutto il Veneto per chiedere uno stop al bando con cui la Regione assegnerà la preparazione dei pasti negli ospedali a megastrutture esterne (con la chiusura delle attuali cucine e la perdita di centinaia di posti di lavoro) e per sostenere il rispetto del protocollo sugli appalti in sanità che garantisce la tenuta dell’occupazione.
Sono gli addetti alla ristorazione negli ospedali, nei ceod e nelle strutture sanitarie territoriali che, in occasione dello sciopero nazionale della categoria del 31 marzo, hanno organizzato con Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, una manifestazione regionale a Venezia su questo specifico problema.

continua a leggere

BANDO REGIONALE IN SANITÀ CANCELLA LAVORO E QUALITÀ DEI CIBI

Chiusura delle cucine negli ospedali, centinaia di posti di lavoro cancellati, migliaia e migliaia di pasti trasportati quotidianamente su camion per le strade della regione: questo lo scenario che si profila a fronte del nuovo bando regionale per l’assegnazione dei servizi di ristorazione nelle Ulss che scadrà entro il mese ed introduce il sistema del cook and chill al posto della lavorazione dei pasti in loco.
Fortemente allarmate, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil hanno organizzato una manifestazione regionale a Venezia, davanti al Palazzo Grandi Stazioni per venerdì 31 marzo (ore 10), in concomitanza con lo sciopero nazionale del settore per il contratto.

continua a leggere

TERZIARIO: SCIOPERO RIUSCITO. PIU’ DI 1.000 A VENEZIA

filcams_6maggio_corteoVasta adesione, alla faccia di tutte le difficoltà in una categoria altamente frammentaria e ricattabile, allo sciopero che oggi, 6 maggio, ha coinvolto i lavoratori del turismo (alberghi, bar, ristoranti), delle mense, delle pulizie, delle farmacie e delle terme per il rinnovo dei contratti.
Piena la riuscita della manifestazione regionale a Venezia, con una partecipazione superiore alle aspettative della vigilia. Treni, pullman, auto sono giunti nel capoluogo lagunare da tutta la regione portando centinaia e centinaia di manifestanti, attrezzati con bandiere, striscioni, cartelli su cui campeggiava la scritta “#fuoriservizio” assunta ad emblema della manifestazione: a Venezia come nel resto d’Italia.

continua a leggere