THETIS: LICENZIAMENTI INACCETTABILI. PRESIDIO A VENEZIA

Stato di agitazione e blocco degli straordinari, quindi presidio permanente dei lavoratori con volantinaggi e raccolta firme ed un particolare appuntamento per martedì 11 luglio (ore 14.30) davanti alla sede del Comune di Venezia, in concomitanza con la riunione della commissione consiliare.
Questo quanto deciso in assemblea dai lavoratori di Thetis, la società del Consorzio Venezia Nuova specializzata in ingegneria ambientale che ha prospettato 45 licenziamenti su 110 dipendenti, lamentando difficoltà derivanti dal mancato incasso di crediti (8 milioni) dal Consorzio Venezia Nuova per cui opera.

continua a leggere

GAS ACQUA: FIRMATO ANCHE L’ULTIMO CONTRATTO NELL’ENERGIA

È stato firmato il 18 maggio il contratto gas acqua tra Anfida, Igas, Anigas, Confindustria-Energia, Utilitalia Confservizi e i sindacati Filctem, Femca e Uiltec. Prevede un aumento medio di 89 euro e arriva dopo una lunga trattativa durata oltre sedici mesi, uno sciopero generale, manifestazioni e presidi.
Interessa oltre 48.000 lavoratori, dipendenti da circa 600 imprese ed ha validità 2016-2018.

continua a leggere

SIGLATO IL CONTRATTO PER IL CALZATURIERO

È stata firmata il 27 aprile a Milano l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto 2016-2019 del settore calzaturiero (80 mila addetti, oltre 5 mila imprese), scaduto il 31 marzo scorso.
L’intesa, siglata da Assocalzaturifici-Confindustria e Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, prevede un aumento complessivo pari a 90 euro tra minimi e welfare contrattuale. L’aumento sui minimi salariali è di 70 euro (al quarto livello), suddiviso in tre tranche.

continua a leggere

CONCIA: CONTRATTO RINNOVATO

Siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto della concia 2016-2019 (oltre 22.000 i lavoratori interessati in circa 1900 imprese) tra l’Unione Nazionale Industria Conciaria (UNIC), aderente a Confindustria e Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil.
Prevede un aumento salariale sui minimi di 85 euro in tre tranche. “Una concreta risposta – dicono soddisfatte Filctem, Femca, Uiltec – in difesa del reddito dei lavoratori e del welfare contrattuale, un segnale importante per i negoziati a livello confederale sul nuovo modello contrattuale”.

continua a leggere

CONTRATTO CALZATURE IL 5 MAGGIO È SCIOPERO

Sono sospese le trattative per il rinnovo del contratto nel settore delle calzature scaduto il 31 marzo 2016, che riguarda quasi 80 mila lavoratori.
Così, dopo lo sciopero del gennaio scorso, Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil hanno avviato le procedure per un nuovo sciopero di otto ore per il 5 maggio con presidio nazionale sotto l’azienda del Presidente di Assocalzaturifici a Porta Sant’Elpidio.

continua a leggere

PFAS: INCONTRO E PRESIDIO IN REGIONE

Incontro nel pomeriggio tra le segreterie regionali di Cgil Cisl Uil, le rispettive categorie del lavoratori chimici (Filctem, Femca, Uiltec), la Rsu e gli Assessori regionali all’Ambiente Bottacin, alla Sanità, Coletto, al Lavoro, Donazzan sulla vicenda della Miteni e sull’emergenza Pfas.
In contemporanea una nutrita delegazione di lavoratori della Miteni, in sciopero per l’intera giornata, sarà in presidio all’esterno della sede del Consiglio regionale veneto a sostegno delle proprie posizioni che non possono vedere la Regione assente.

continua a leggere