IL DOCUMENTO DI CGIL FP E SPI SU AZIENDA ZERO E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA

In questo contesto, la proposta dell’Azienda Zero, come ente di governo della sanità regionale, se per un verso va incontro alla necessità di maggiore efficienza e di coordinamento, per altro verso – per come è scritta la proposta di legge – si profila come un Ente rigidamente monocratico (è prevista solo la …

AZIENDA ZERO: LA CGIL DEL VENETO CHIEDE LA SOSPENSIONE DELL’ ITER LEGISLATIVO E L’APERTURA DI UN TAVOLO DI CONFRONTO

Il Veneto – dice – non ha bisogno di un ente monocratico che esautora Consiglio e giunta, ma di un bilanciamento di poteri e controlli e di un coinvolgimento di sindaci, operatori e parti sociali in una materia così delicata come la sanità pubblica. 

IPAB: LA REGIONE FERMI LE PRIVATIZZAZIONI. LA FP CGIL DENUNCIA IL PROLIFERARE DI GESTIONI DI TUTTI I TIPI IN ASSENZA DI UNA NORMATIVA E CHIEDE ALLA REGIONE DI DECIDERSI A LEGIFERARE. APPELLO AL CONSIGLIO.

Altro che “autonomia dei veneti”! La Regione non è nemmeno in grado di emanare una legge di riforma delle Ipab, lasciando il settore nel caos. Lo denuncia la Fp Cgil del Veneto, allarmata dal proliferare di scelte privatistiche adottate, struttura dopo struttura, nell’ultimo periodo.

SPI CGIL, FNP CISL E UILP UIL DEL VENETO INCONTRANO I CANDIDATI ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE

Il tema dell’ assistenza socio-sanitaria è centrale nella vita dei pensionati, che in Veneto sono circa un milione e 300mila. Ed è anche un aspetto centrale nella programmazione e nei compiti della Regione, prossima al rinnovo della Giunta e del Consiglio.