“IL LAVORO È”, LA CGIL VERSO IL CONGRESSO

È partito il percorso che porterà, a gennaio 2019, al diciottesimo congresso della Cgil. La grande novità del processo democratico che attende il sindacato di Corso d’Italia nei prossimi 9 mesi è il ruolo decisivo che assumeranno le assemblee generali, promosse dall’ultima Conferenza di organizzazione. “Si tratta di organismi dirigenti composti per il 50% più uno dei loro componenti dai delegati sui luoghi di lavoro e dagli attivisti delle Leghe dello Spi. Il compito principale dell’assemblea è quello di eleggere i gruppi dirigenti. Abbiamo deciso di fare un passo avanti, per far sì che il documento congressuale non sia più deciso da una piccola commissione del Comitato direttivo”. A dirlo ai microfoni di RadioArticolo1 è Nino Baseotto, segretario confederale della Cgil, responsabile dell’organizzazione.

continua a leggere

PORTI: SCIOPERO PER LA SICUREZZA

Sciopero nazionale in tutti i porti italiani di un’ora, alla fine di ogni turno, mercoledì 18 aprile. Questa la decisione di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti a seguito dell’incidente mortale sul lavoro di cui lunedì scorso è rimasto vittima un dipendente di un’agenzia marittima di San Giorgio di Nogaro (Udine).

continua a leggere

“CESSATE IL FUOCO”: APPELLO DELLA RETE PER LA PACE

La Rete della Pace lancia un appello per fermare le guerre. Numerose le adesioni già raccolte tra associazioni, gruppi, movimenti e sindacati, tra cui la Cgil nazionale.
Da troppo tempo si muore in Siria, in Palestina, in Libia, in Egitto, in Iraq, nello Yemen, nella regione a maggioranza curda – recita l’appello – Il Medio Oriente ed il Mediterraneo si stanno trasformando in un immenso campo di battaglia. Ora il rischio della deflagrazione di un conflitto che coinvolga le super potenze mondiali è reale”.

continua a leggere

AEROPORTO DI TREVISO: LA FILT INTERVIENE SUL TEMA DELLA SICUREZZA

La Filt Cgil esprime preoccupazione a fronte dell’episodio avvenuto all’aeroporto Canova di Treviso che ha visto una persona priva di titoli di viaggio passare indisturbata tutti i controlli fino ad arrivare a bordo di un aereo diretto ad Amburgo. “Ciò – dice Federica Vedova, Segretaria regionale della Filt – evidenzia una carenza sul piano della sicurezza inaccettabile per i passeggeri e per gli stessi lavoratori”.
La Filt, per bocca del Segretario Generale di Treviso, Samantha Gallo, punta il dito contro la carenza di personale. “Il momento più critico – dice – è quando ci sono più voli contemporaneamente con i pochi addetti in turno che faticano a farvi fronte. Al punto che spesso si vedono persone in fila fino al piano sottostante”.

continua a leggere

RSU DEL PUBBLICO IMPIEGO: AL VOTO DAL 17 AL 19 APRILE

Ultima settimana di campagna della Fp e della Flc Cgil (funzione pubblica e settori della conoscenza) in vista delle elezioni per il rinnovo delle Rsu (Rappresentanze sindacali unitarie) nel pubblico impiego e nella scuola che si terranno il 17-18-19 aprile.

La festa di chiusura della campagna elettorale si farà a Mestre venerdì 13 aprile a partire dalle ore 15. L’iniziativa, in programma all’Auditorium della Provincia (in via Forte Marghera 191), è all’insegna delle parole d’ordine “democrazia, partecipazione, lavoro” e prevede la partecipazione di Christian Ferrari, Segretario Generale della Cgil del Veneto, Federico Bozzanca, Segretario nazionale Fp Cgil, Francesco Sinopoli, Segretario nazionale Flc Cgil, Maurizio Landini, Segretario nazionale Cgil.
Alla fine, concerto con Luca Bassanese & la Piccola Orchestra Popolare.

continua a leggere

CGIL CISL UIL ALL’EUROPA: RILANCIARE LA COESIONE SOCIALE

Il sindacato italiano incontra il Parlamento europeo con l’obiettivo di presentare le priorità – dal punto di vista del mondo del lavoro – per il prossimo Quadro Finanziario Pluriennale post 2020 e per la relativa politica di coesione.
Le proposte sono contenute in un documento che sarà illustrato dai segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil, Gianna Fracassi, Angelo Colombini e Guglielmo Loy, nell’ambito dell’iniziativa “le priorità del sindacato italiano. Il quadro finanziario pluriennale post 2020 e la politica di coesione europea”.

continua a leggere