SCIOPERO DEGLI APPALTI FERROVIARI IL 24 SETTEMBRE

Si fermeranno lunedì (24 settembre) per l’intera giornata i lavoratori degli appalti ferroviari (500 gli addetti in Veneto) che forniscono i servizi di pulizia e ristorazione a bordo dei treni, nelle stazioni e negli uffici.
Nel corso dell’agitazione – indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Fast Confsal – si svolgeranno presidi davanti alle principali stazioni “al fine – spiega una nota sindacale – di segnalare alle Aziende che operano in questo settore ed al Gruppo FSI la necessità di invertire la tendenza alla frammentazione delle attività e ai ribassi di gara che poi si traducono in perdita di occupazionale e salariale”.

continua a leggere

ASSEMBLEA DELLE DONNE CGIL PER LA PARITÀ DI GENERE

“Belle Ciao”, l’assemblea nazionale delle donne della Cgil si terrà sabato 6 ottobre al Global Theatre di Villa Borghese a Roma per lanciare, come spiega Loredana Taddei della Cgil nazionale, “una piattaforma di genere”.
Il documento si basa su cinque punti: occupazione, disparità salariale, conciliazione e condivisione, welfare, molestie e violenze. “Sono i cinque macro-temi alla radice della mancata parità di genere – spiega la sindacalista – e hanno come filo conduttore il lavoro e il contrasto alle disuguaglianze. Viviamo in un sistema economico-sociale e culturale che penalizza le donne in modo particolare. Serve una svolta anche della nostra organizzazione che, come tutto il resto d’Italia e del mondo, è ancora troppo maschilista”.

continua a leggere

VENETO: IL 92% DEI COMUNI NON FA ACCERTAMENTI FISCALI

Nel 2017 solo l’8% dei Comuni veneti (46 su 575) ha segnalato attività irregolari. In tutto i soldi incamerati sono 670.000 euro, in netta diminuzione rispetto al 2015 (-35,2%) e al 2014 (-40,5%).
Lo denuncia lo Spi Cgil del Veneto sulla base dei dati pubblicati dal Ministero dell’Interno.
“La strada da percorrere – osserva lo Spi – è ancora lunga e i singoli Comuni possono e devono fare di più, tenendo conto del fatto che da diversi anni possono trattenere per sé il 100% dei soldi recuperati tramite gli accertamenti.

continua a leggere

MARCIA PER LA PACE PERUGIA-ASSISI. LA CGIL SARÀ IN PRIMA FILA

La Cgil annuncia il proprio impegno e la propria partecipazione alla Marcia per la pace Perugia-Assisi in programma per il 7 ottobre. Anche dal Veneto si annuncia una considerevole adesione e già le Camere del Lavoro si sono attivate per favorire la partecipazione.
“La pace va costruita e difesa come patrimonio e ideale collettivo, è un dovere ed un impegno che caratterizza una comunità, è la nostra idea di comunità” scrive in una nota la Cgil nazionale che si dichiara “impegnata in prima fila, con la propria organizzazione e con i propri iscritti, a far sì che questa Marcia della pace sia una grande risposta alle crisi che attraversano la nostra società”.

continua a leggere

EMERGENZE SUL LAVORO: CGIL, CISL, UIL CHIEDONO UN TAVOLO

Cgil Cisl e Uil rinnovano la richiesta al Governo di apertura di un tavolo di confronto sugli interventi in materia di mercato del lavoro. “È urgente – scrivono in una lettera inviata al Ministro del Lavoro, Di Maio – che si superi la logica degli interventi a spot, per avviare un confronto sistemico sulle emergenze che gravano sul mondo del lavoro. In particolare nelle prossime settimane migliaia di lavoratori vedranno terminare la copertura garantita dai loro ammortizzatori sociali, senza che, nel frattempo, siano ripartiti adeguati investimenti e processi di riorganizzazione e riconversione produttiva”.

continua a leggere

DDL PILLON: UNA RIFORMA CONTRO DONNE E BAMBINI

Il disegno di legge Pillon, sull’affido condiviso, non deve passare, perché “è un chiaro e pericoloso tentativo di riformare il diritto di famiglia a sfavore delle donne e dei figli e perché aumenta le disparità tra uomini e donne”. È quanto dichiara Loredana Taddei, responsabile Politiche di genere della Cgil nazionale.

continua a leggere