MARCIA PER LA PACE PERUGIA-ASSISI. LA CGIL SARÀ IN PRIMA FILA

La Cgil annuncia il proprio impegno e la propria partecipazione alla Marcia per la pace Perugia-Assisi in programma per il 7 ottobre. Anche dal Veneto si annuncia una considerevole adesione e già le Camere del Lavoro si sono attivate per favorire la partecipazione.
“La pace va costruita e difesa come patrimonio e ideale collettivo, è un dovere ed un impegno che caratterizza una comunità, è la nostra idea di comunità” scrive in una nota la Cgil nazionale che si dichiara “impegnata in prima fila, con la propria organizzazione e con i propri iscritti, a far sì che questa Marcia della pace sia una grande risposta alle crisi che attraversano la nostra società”.

continua a leggere

EMERGENZE SUL LAVORO: CGIL, CISL, UIL CHIEDONO UN TAVOLO

Cgil Cisl e Uil rinnovano la richiesta al Governo di apertura di un tavolo di confronto sugli interventi in materia di mercato del lavoro. “È urgente – scrivono in una lettera inviata al Ministro del Lavoro, Di Maio – che si superi la logica degli interventi a spot, per avviare un confronto sistemico sulle emergenze che gravano sul mondo del lavoro. In particolare nelle prossime settimane migliaia di lavoratori vedranno terminare la copertura garantita dai loro ammortizzatori sociali, senza che, nel frattempo, siano ripartiti adeguati investimenti e processi di riorganizzazione e riconversione produttiva”.

continua a leggere

DDL PILLON: UNA RIFORMA CONTRO DONNE E BAMBINI

Il disegno di legge Pillon, sull’affido condiviso, non deve passare, perché “è un chiaro e pericoloso tentativo di riformare il diritto di famiglia a sfavore delle donne e dei figli e perché aumenta le disparità tra uomini e donne”. È quanto dichiara Loredana Taddei, responsabile Politiche di genere della Cgil nazionale.

continua a leggere

PIANO SOCIO SANITARIO: SCARTO TRA OBIETTIVI E SITUAZIONE EFFETTIVA

Nel Veneto c’è uno scarto non da poco tra gli obiettivi dichiarati dal piano socio-sanitario e lo stato effettivo delle strutture e dei servizi. Il timore è che con il nuovo piano 2019-2023 si ripeta questa stessa incongruenza, tanto più a fronte del vincolo dell’invarianza della spesa contenuto nel provvedimento.
Lo ha detto la Cgil veneta nel corso delle audizioni da parte della quinta commissione del consiglio regionale sul nuovo piano socio sanitario 2019- 2023.

continua a leggere

NESSUNA AUTONOMIA SENZA GARANZIA DI UNIFORMITÀ DEI DIRITTI

“Esprimiamo preoccupazione per la volontà politica del Governo di accelerare nell’attuazione delle procedure avviate dalle Regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in materia di autonomia differenziata e per il coinvolgimento, seppur con intensità e modalità ad oggi differenti, di ulteriori dieci Regioni a statuto ordinario”. Lo dice in una nota la segreteria nazionale della Cgil.

continua a leggere

MIGRANTI: IL 14 SETTEMBRE CON I DELEGATI DELLA FIOM

La Fiom del Veneto dedica una giornata di riflessione e di confronto ai temi dell’immigrazione. L’appuntamento è per venerdì, 14 settembre, a Mestre, nella sede della Cgil regionale, con inizio alle ore 9.
L’assemblea, che coinvolge tutti i delegati del sindacato metalmeccanico del Veneto, si arricchirà del contributo di associazioni e movimenti impegnati nel campo dell’accoglienza e della solidarietà.

continua a leggere