Sciopero scuola e presidio veneto

Sciopero di tutto il personale della scuola per l’intera giornata di lunedì 8 giugno e presidio in mattinata, dalle 10 alle 13, a Mestre in piazza Ferretto (angolo ex Excelsior). Forti sono le preoccupazioni per la ripresa delle lezioni in presenza a fronte della mancanza di impegni che soddisfino il rispetto delle condizioni di sicurezza. Questi riguardano in primo.luogo il potenziamento dell’organico, sia docente che ata, a fronte delle misure disposte dal Comitato Tecnico Scientifico che prevede un’articolazione del lavoro su gruppi ridotti di alunni. Le organizzazioni sindacali evidenziano anche l’insufficienza delle risorse destinate al sistema d’istruzione alla luce delle precauzioni da adottare (edilizia scolastica e messa in sicurezza degli edifici, dispositivi di protezione igienico sanitaria per alunni e personale). “Se davvero si vuol tornare in sicurezza alle attività in presenza, non bastano piccoli aggiustamenti, servono investimenti straordinari”, sostiene il sindacato. Inoltre vengono sollevate alcune questioni, tra cui la stabilizzazione, fin da settembre, di molti precari ed il rinnovo del contratto di lavoro.

Vedi il volantino