LA CGIL A CONGRESSO. APPUNTAMENTO PER IL VENETO IL 22 E 23 NOVEMBRE

La Cgil ha avviato il percorso congressuale che si conclude con la celebrazione dell’assise nazionale (è il XVIII congresso) dal 22 al 25 gennaio a Bari, alla fiera del Levante.
Per la Cgil del Veneto l’appuntamento è fissato per il 22 e 23 novembre a Monastier (Villa Fiorita). Per la struttura regionale si tratta del dodicesimo congresso.

Preceduta da oltre 4.500 assemblee di base svoltesi dal 20 giugno a tutto settembre e dalla successiva tornata di congressi territoriali, si apre ora la fase regionale del congresso Cgil che prevede la celebrazione delle assise regionali di categoria tra il 25 ed il 31 ottobre e la successiva effettuazione del dodicesimo congresso regionale confederale fissato per il 22 e 23 novembre a Monastier, nella sede di Villa Fiorita.
Con una lunga crisi alle spalle ed una ripresa ancora fragile, un cambiamento tecnologico di portata epocale, una redistribuzione della ricchezza sempre più squilibrata, una crescente precarizzazione del lavoro ed un ridisegno della sua allocazione, il dibattito congressuale della Cgil è tutt’altro che rituale e scontato. In particolare nella realtà veneta dove la contrattazione si muove tra punte di forte innovazione e settori tradizionali, tra aziende con posizioni dominanti sui mercati e situazioni di crisi, tra il lavoro ad alto contenuto conoscitivo e quello povero, esternalizzato e frammentato.
Tutto ciò obbliga ad interrogarsi su questioni di fondo, a partire da come unificare un universo lavorativo così eterogeneo come non è mai stato in passato e dal ruolo del sindacato e della rappresentanza, anche a fronte delle spinte alla disintermediazione.
Grande attenzione è posta ai temi dell’oggi, dell’economia e della società, delle prospettive e dello sviluppo, della politica dei redditi e del welfare che chiamano in causa il confronto con il Governo, da un lato, e con la Regione, dall’altro, a partire dalle manovre finanziarie e dai principali provvedimenti legislativi.
Declinate anche in relazione alle esperienze specifiche ed alle peculiarità dei settori di appartenenza, le varie tematiche saranno sviluppate nei congressi regionali di categoria che saranno concentrati nell’ultima decade di ottobre e dislocati in diverse località del Veneto, secondo il seguente calendario:

Filctem (chimica, energia, sistema moda) 24 e 25 ottobre, Castelnovo del Garda Parc Hotels Italia;

Filcams (terziario privato, commercio e turismo) 25 e 26 ottobre, Mogliano Veneto, Double Tree;

Filt (trasporti, logistica) 25 ottobre, Mestre sede Cgil Veneto;

Fiom (metalmeccanico) 25 e 26 ottobre, Mestre Centro Cardinal Urbani;

Fisac (credito, assicurazioni) 25 e 26 ottobre, Padova hotel Galileo;

Flc (scuola, università, ricerca) 25 e 26 ottobre, Mira Villa Widmann;

Flai (agricoltura, industria alimentare) 26 ottobre, Caorle Ca’ Corniani;

Fp (pubblica amministrazione) 26 e 27 ottobre, Mestre Forte Marghera;

Fillea (costruzioni, legno) 29 ottobre, Mestre sede Cgil Veneto;

Spi (pensionati) 30 e 31 ottobre, Padova Crowne Plaza;

Cgil 22 e 23 novembre, Monastier Villa Fiorita.

Il XXII Congresso CGIL Veneto

CGIL primo sindacato in Veneto

I DOCUMENTI CONGRESSUALI
I DOCUMENTI IN FORMATO VOLANTONE
I CALENDARI DEI CONGRESSI IN VENETO

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati