“INSIEME SENZA MURI” IL 20 MAGGIO A MILANO

CGIL CISL UIL partecipano alla manifestazione del 20 maggio a Milano “Insieme senza muri”, indetta da numerose associazioni laiche e religiose impegnate nella tutela e nella difesa dei diritti dei cittadini migranti e dei rifugiati.
“Condividiamo – afferma il sindacato – la necessità di una riforma del Testo Unico sull’immigrazione e, con essa, di istituti normativi obsoleti come l’attuale legge sulla cittadinanza, la cui revisione è ormai urgente ed improrogabile. Altrettanto stringenti sono i temi inerenti l’accoglienza ed inclusione, che vanno garantite in maniera dignitosa e diffusa”.

Cgil Cisl Uil puntano inoltre il dito sulle leggi Minniti-Orlando, di recente approvazione, verso cui esprimono la propria contrarietà. “Come già abbiamo denunciato in più occasioni – dicono – riteniamo che questi provvedimenti rappresentino un passo indietro sul piano dei diritti civili, in quanto ledono il diritto alla difesa individuale e “schermano” dietro i temi del “decoro urbano” e della sicurezza la criminalizzazione della povertà e della marginalizzazione sociale che oggi colpiscono milioni di persone nel nostro Paese. Questo per noi è inaccettabile. Chiediamo che vengano abrogati questi provvedimenti lesivi dei diritti e vessatori, riaffermando i grandi valori della nostra Carta costituzionale basata su diritti di cittadinanza universali, contro ogni forma di discriminazione diretta o indiretta, e per una maggiore coesione sociale.

Da anni – conclude la nota – Cgil, Cisl, Uil portano avanti, con numerose iniziative, la difesa della dignità umana dei migranti e dei rifugiati. E crediamo che queste tematiche debbano essere messe al centro dell’agenda politica”.