Coronavirus: più sicurezza negli esercizi commerciali

Commessi e cassieri veneti sotto stress e non sempre protetti da dispositivi e norme di sicurezza prescritti dal decreto. Lo scrivono in un appello al presidente Zaia ed all’Assessore Marcato Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil del Veneto che fanno presente la richiesta di limitare ulteriormente gli orari di apertura mantenendoli entro le 12 ore giornaliere. Il sindacato inoltre rileva la presenza di casi in cui non sono rispettate le misure di sicurezza sia per quanto riguarda l’accesso della clientela ed il rispetto delle distanze, che per quanto concerne le dotazioni personali.

Vedi il testo della lettera