Citrobacter a Verona, la dichiarazione della Fp Cgil provinciale

Dichiarazione di Sonia Todesco, Segretaria Generale FP CGIL di Verona,

Sono morti 4 bambini e decine resteranno compromessi forse per molto tempo. Di fronte a fatti così gravi l’intero vertice aziendale va rimosso, a partire dal Direttore Generale che per due anni non ha saputo dove stava andando la sua azienda. A quanto successo vanno date risposte serie, senza giustizialismi ma anche senza reticenze. Il Presidente Zaia nomini un Commissario con l’obbiettivo di avviare le istruttorie disciplinari interne per individuare le responsabilità e dare garanzia a tutti che i problemi sono sotto controllo. Alla cittadinanza, al più presto, va restituito un Ospedale sicuro. Il controllo delle infezioni ospedaliere purtroppo, come la gestione di altri problemi complessi, dipende molto anche dal  basso livello di partecipazione nella gestione delle difficoltà affidata a tutti i professionisti, sempre più dedicati alla mera esecuzione di compiti circoscritti. La Magistratura, ci auguriamo, concluda nel più breve tempo possibile le indagini e accerti  fatti e responsabilità”.

Verona, 4 settembre 2020