Cinema Veneziani: il Comune continua la latitanza

COMUNICATO STAMPA

Continua la latitanza del Comune che, invece di convocarci come abbiamo chiesto, ci risponde tramite l’Assessore Zuin in modo totalmente inadeguato.
Ricordiamo al Comune di Venezia, che in Veneto è stato sottoscritto un Protocollo regionale di Intesa in materia di appalti, per questo motivo segnaleremo all’Anci e alla Regione Veneto che proprio nel capoluogo non viene rispettato.
Tale protocollo prevede all’art.3 che le parti, su richiesta delle OO.SS., si incontrino proprio “in merito ai seguenti temi: salute e sicurezza sul luogo di lavoro e dei lavoratori, clausole sociali e/o ambientali, rispetto del CCNL e degli accordi territoriali”, oltre che all’art. 5 “l’obbligo di inserire prioritariamente nell’organico e nell’espletamento del servizio, qualora disponibili, tutti i lavoratori che già vi erano adibiti quali soci lavoratori o dipendenti del precedente aggiudicatario, con applicazione dei contratti collettivi di settore di cui all’articolo 51 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, senza pregiudizio per il trattamento economico, giuridico e normativo, qualora sia applicato il medesimo contratto collettivo nazionale, senza periodo di prova”. E questo al fine di evitare forme di dumping contrattuale e sociale.
Non possiamo accettare che il Comune tramite il sistema degli appalti voglia riapre i Cinema ma risparmiando sui salari già bassi dei lavoratori.
Il risparmio del Comune non può avvenire sulle spalle dei lavoratori.
Siamo fiduciosi il giorno 17 febbraio di trovare una quadra con la nuova ditta aggiudicatrice Euro&Promos.
Restiamo, invece, molto critici nei riguardi del Comune che scrive di tutelare l’occupazione ma poi dimentica che l’anzianità e la professionalità hanno un costo riconosciuto dal CCNL.


Il Segretario Generale SLC CGIL Veneto, Nicola Atalmi, e La Referente Esercizi Cinematografici, Laura Gavarini

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.