Una panchina rossa, a ricordo delle vittime di femminicidio e di violenza di genere

Oggi 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne abbiamo scelto come Cgil di Venezia un piccolo gesto simbolico: insieme alle donne della CISL pensionate e della Confederazione e le compagne dello SPI Cgil abbiamo deciso di collocare in modo permanente, all’ingresso della sede di Mestre, in via Ca’ Marcello, una panchina rossa, a ricordo quotidiano delle vittime di femminicidio e di tutte le forme di violenza di genere, anche psicologica ed economica. Vogliamo sia esplicito il nostro impegno costante per non dimenticare e per promuovere una cultura diversa, anche e soprattutto nel contesto sindacale, LUOGO di tutela e di rappresentanza.

Siamo convinte che la lotta alla violenza, in tutte le sue forme, debba superare questa giornata e diventare l’orizzonte costante del nostro agire. Nei luoghi  di lavoro e in tutte le dimensioni sociali che attraversiamo.

È necessaria un’azione sindacale quotidiana di uomini e donne che deve declinarsi nella lotta alle molestie sessuali e alle discriminazioni nei luoghi di lavoro, e nella valorizzazione di una contrattazione di genere nelle aziende e nei territori.