Rinnovato il Contratto regionale delle Imprese Artigiane e PMI Edili del Veneto: 14.500 i lavoratori interessati

Il 3 febbraio, dopo sette mesi di trattative tra Feneal Uil – Filca Cisl – Fillea Cgil del Veneto e Confartigianato – CNA – Casartigiani del Veneto, è stata raggiunta l’intesa per il rinnovo del Contratto Regionale per i dipendenti delle imprese artigiane e PMI edili del Veneto, con decorrenza dal 1° gennaio 2022 e valido fino 31 dicembre 2023. 

Il CCRL andrà a migliorare le condizioni contrattuali sia normative che economiche di circa 14.500 lavoratrici e lavoratori del settore. 

Un lavoro importante è stato fatto sull’aggiornamento e l’armonizzazione della parte normativa generale, con l’introduzione di un articolo ad hoc sulle Pari Opportunità in cui le Parti sottoscrittrici, avvalendosi dell’osservatorio all’interno di Edilcassa Veneto, si impegnano ad effettuare attività di analisi e a proporre iniziative per rimuovere la disparità uomo / donna nel settore edile. 

Sono state recepite le prestazioni rivolte ai dipendenti, già definite con l’accordo del 10 ottobre 2021; riviste e migliorate quelle relative alle imprese puntando su investimenti rivolti a qualificare le aziende e incentivare la nuova occupazione. 

Sulla parte economica, sono state incrementate significativamente tutte le indennità relative a Mensa – Trasporto – Trasferta -Pernottamento, oltre alla definizione dell’Elemento Variabile della Retribuzione (E.V.R.) che, a fronte della verifica anno su anno di parametri concordati tra le Parti, porterà all’aumento del 4% della paga base dei dipendenti. 

Per l’anno edile 2021, l’E.V.R da erogare mensilmente in busta paga ai dipendenti a partire dal 1° marzo 2022 e fino al 28 febbraio 2023, in base al livello di inquadramento, sarà pari ad un minimo di € 35,81 al livello I fino al massimo di € 72,19 al livello VII. 

Infine, è stata concordata e definita una procedura per consentire alle Imprese di riconoscere, in aggiunta all’E.V.R., un Premio di Risultato legato a parametri ed indicatori rivolti all’incremento di produttività, redditività, qualità ed efficienza aziendali.

La Cgil del Veneto torna a Job&Orienta

Silvana Fanelli: “E’ una importante occasione per far conoscere la nostra organizzazione e, soprattutto, per raccogliere le aspettative delle nuove generazioni“. Dopo molto tempo di

Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.