PMI e sindacati: insieme per la ripartenza

Sarà presentato a Mestre mercoledì 9 novembre il nuovo protocollo di intesa tra Confapi, CGIL, CISL e UIL Veneto:al centro salute, legalità, welfare e formazione.

Salute, welfare, legalità e formazione sono i temi al centro delle nuove sfide comuni per la Confederazione delle PMI Confapi Veneto e CGIL, CISL e UIL Veneto, che presenteranno il loro nuovo protocollo di intesa, siglato di recente, nel corso di un convegno in programma mercoledì 9 novembre 2022, alle 10.30 presso l’hotel NH Venezia Laguna Palace a Venezia-Mestre (viale Ancona, 2).

L’accordo regionale parte dall’esigenza di cogliere le opportunità legate alle risorse del PNRR per promuovere interventi utili, e non disperdere i risultati positivi ottenuti nei primi mesi del 2022, difendendo l’occupazione e sostenendo il sistema economico-produttivo nel territorio, orientati verso un nuovo modello di sviluppo sostenibile, inclusivo e che contrasti le diverse forme di disuguaglianza.

Il testo dell’accordo  indica le linee di intervento necessario per dare risposte alle esigenze di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro, per affrontare il rischio di infiltrazioni della criminalità organizzata nei tessuti produttivi locali, per sostenere le fasce sociali più deboli attraverso nuovi accordi in sede aziendale di welfare contrattuale che guarderanno alle esigenze di prossimità e del territorio regionale, e per valorizzare la formazione quale elemento chiave per affrontare le sfide dell’innovazione e della sostenibilità, con un occhio di riguardo rivolto all’apprendistato e alla staffetta generazionale attraverso una serie di azioni mirate.

Confapi e CGIL, CISL e UIL Veneto promuovono quindi l’appuntamento del 9 novembre a Mestre per presentare, nel dettaglio, le linee guida comuni individuate attraverso il protocollo d’intesa, che puntano a rafforzare ulteriormente le già ottime relazioni sindacali con l’obiettivo di offrire risposte efficaci alle esigenze delle imprese, delle lavoratrici e dei lavoratori delle piccole e medie aziende del Veneto.

Dopo gli interventi introduttivi del presidente di Confapi Veneto William Beozzo e dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Veneto, Tiziana Basso, Gianfranco Refosco e Roberto Toigo, la parola a Giuliano Caccin, di Spisal Ulss 6 Euganea, sul tema “Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” e a Carmela Palumbo, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Veneto, sulla questione “Pcto e sicurezza nel lavoro”; a seguire un approfondimento su “Welfare contrattuale e bilateralità” da parte di Delio Dalola e Manola Cavallin, presidente e vicepresidente di Enfea (Ente bilaterale nazionale Confapi e Cgil-Cisl-Uil), e di Mauro Bichelli, direttore di Fondapi (Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori delle PMI); infine Santo Romano, direttore dell’Area politiche economiche, capitale umano e programmazione comunitaria della Regione del Veneto, parlerà di “Formazione e apprendistato”. All’assessore all’istruzione, formazione, lavoro e pari opportunità della Regione del Veneto Elena Donazzan sono affidate le conclusioni dell’incontro. Modera il segretario di Confapi Veneto Nicola Zanon.

La Cgil del Veneto torna a Job&Orienta

Silvana Fanelli: “E’ una importante occasione per far conoscere la nostra organizzazione e, soprattutto, per raccogliere le aspettative delle nuove generazioni“. Dopo molto tempo di

Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.