6 febbraio, presidi dei lavoratori delle agenzie fiscali a Mestre e Marghera

Dopo la mega tornata di assemblee del 23 gennaio, tornano a farsi sentire i lavoratori delle agenzie fiscali e delle dogane la cui vertenza, per una giusta dotazione di organico (in Veneto manca il 30% del personale) e per il riconoscimento del proprio lavoro, non ha fatto in questo periodo nessun passo in avanti.
Confidavano nell’inserimento di una norma nella legge di bilancio, ma ciò non è avvenuto e per questo hanno deciso di dar vita a nuove manifestazioni, come del resto già preannunciato.
Così il 6 febbraio si ritroveranno a centinaia a Mestre (dogane) e Marghera (entrate) per dar vita ad assemblee – presidio in cui brevi interventi saranno intervallati da lancio di slogan, tra cartelli e striscioni.
Alle manifestazioni parteciperanno lavoratori provenienti da tutto il Veneto con pullman, auto e treni.
Si svolgeranno a Mestre in rampa cavalcavia davanti alla direzione interregionale delle dogane (ore 9,39-10,30) ed a Marghera in via Marchi, davanti alla direzione regionale delle entrate (ore 11-12). Nella stessa mattinata una delegazione veneta parteciperà alla manifestazione di Roma davanti al Ministero delle Finanze.

Questa la nota delle segreterie regionali Fp Cgil – Cisl Fp – Uil Pa – Unsa Confsal Unsa e Flp:

“Le scriventi OO.SS. Fp Cgil – Cisl Fp – Uil Pa – Unsa Confsal Unsa e Flp comunicano che LO STATO DI AGITAZIONE DELLE AGENZIE FISCALI continua.

Anche in Veneto le Segreterie di FP CGIL CISL FP UIL PA UNSA e FLP rompiamo gli indugi a difesa:

  • dei lavoratori e del diritto a fornire servizi adeguati; 
  • dei cittadini per l’equità di un fisco giusto che contribuisca a recuperare davvero quell’evasione fiscale tanto decantata ma purtroppo ancora ben piantata.

Il 6 febbraio sarà FISCO DAY, in concomitanza con l’iniziativa nazionale di manifestazione nazionale a Roma davanti al MEF, in Veneto si terranno due Presidi esterni con assemblee regionali dei lavoratori per informare cittadini e utenti.

  • 9.30-10.30 presso Direzione Interregionale Agenzia Dogane e Monopoli – Mestre Rampa Cavalcavia 16;
  • 11.00-12.00 presso la Direzione Regionale Agenzia Entrate Marghera – Via Marchi.

I circa 4500 lavoratori del Veneto delle due Agenzie Fiscali stanno operando con una drammatica carenza di personale che si aggira oltre il 30%, il carico di lavoro è diventato esorbitante, e ciò ormai non permette più di coprire i servizi essenziali ed è quindi impossibile pensare alla lotta all’evasione fiscale.
L’età media dei lavoratori è molto alta ed è necessario pensare concretamente ad un piano straordinario di assunzioni, prima che sia troppo tardi!
Da oltre due anni questi lavoratori non percepiscono il salario di produttività, nonostante gli obiettivi fissati dalle convenzioni col Ministero Economia e finanze, siano stati puntualmente raggiunti.
Il Governo si era impegnato per individuare soluzioni nella Legge di bilancio, così non è stato; come OO.SS. abbiamo atteso con molto senso di responsabilità ma ora i lavoratori e cittadini esigono risposte concrete”.