“Serve una risposta di popolo all’assalto neofascista”

Dichiarazione di Christian Ferrari, segretario generale Cgil Veneto

“Sono agghiaccianti le immagini dell’assalto squadrista alla nostra sede nazionale. In tanti hanno rievocato gli anni ’70. È molto peggio. Quanto accaduto riporta piuttosto alla memoria gli anni ’20 del secolo scorso, il fascismo alle sue origini e gli attacchi alle Camere del Lavoro. Qui in Veneto avevamo già avuto diverse avvisaglie, con le intimidazioni e le minacce alle nostre sedi.

Organizzeremo la massima vigilanza e prepareremo una riposta di popolo adeguata alla portata dell’attacco che abbiamo subito. Si comincia domani mattina, con l’assemblea generale nazionale convocata davanti alla Cgil a Roma, in corso d’Italia. La Cgil del Veneto ci sarà. E ci saremo da lunedì nelle fabbriche e nei luoghi di lavoro, a difendere le persone che per vivere hanno bisogno di lavorare, a convincerle a vaccinarsi per tutelare la loro sicurezza e la salute pubblica. Non ci faremo certo intimidire dai nostalgici della fase più buia della nostra storia”.