Filt Cgil sullo sciopero dei lavoratori Amazon: “riapriamo il tavolo regionale della logistica”

Nella giornata dello sciopero nazionale dei lavoratori diretti e in appalto di Amazon, i rappresentanti sindacali veneti hanno incontrato i prefetti di Padova, Verona e Rovigo.

Romeo Barutta, della segreteria della Filt Cgil Veneto, all’uscita dall’incontro con il prefetto Renato Franceschelli ha dichiarato: 

“È stato un confronto senz’altro positivo. Ovviamente la vertenza è conosciuta a tutti i livelli, non c’è stato molto da spiegare al Prefetto Franceschelli, che conosce la questione fin nei dettagli, anche in conseguenza della mobilitazione avvenuta proprio a Padova appena tre settimane fa. Ci ha chiesto, sostanzialmente, cosa ci aspettiamo dalle Istituzioni locali. Noi abbiamo ribadito due cose: un interessamento da parte delle Istituzioni nazionali, perché con una multinazionale di queste dimensioni non si può ragionare solo a livello locale; la seconda richiesta riguarda un tavolo regionale dove cominciare a ragionare concretamente di tutti gli insediamenti presenti e futuri di Amazon sul nostro territorio, in modo da anticipare e prevenire situazioni come quelle che stiamo vivendo, purtroppo, a Padova, a Rovigo e a Verona. Ma è su tutta la logistica che la politica regionale deve aprire un confronto, con i sindacati e con le associazioni datoriali. C’è un tavolo aperto in Regione da tre anni, sospeso per l’indisponibilità ad andare avanti delle nostre controparti. Bisogna ricominciare a discutere. Sappiamo che c’è la piena disponibilità dell’Assessore Donazzan. Stiamo parlando di un settore strategico per il futuro del nostro sistema produttivo, che ha implicazioni trasversali non solo sui lavoratori, ma per esempio sul commercio di prossimità, sempre più minacciato dall’e-commerce. Se la mano pubblica non riesce a gestirne lo sviluppo, rischiamo di perdere occupazione e di vedere sempre più attività economiche sull’orlo della chiusura. Se invece si prendono le decisioni giuste, la logistica può essere un asset strategico della ripresa della nostra economia“.