CONSUMO DI SUOLO, CAVE, IPAB, LISTE D’ATTESA VIA DAL COLLEGATO AL BILANCIO!

La Regione non utilizzi il collegato alla legge di stabilità per forzare decisioni su consumo di suolo, cave, riforma delle Ipab, liste d’attesa. Lo chiede la Cgil del Veneto che ha inviato una lettera aperta alla Giunta ed al Consiglio regionale sollecitando il ritiro e lo stralcio di queste materie da riportare all’esame delle Commissioni competenti.

La lettera aperta della Segreteria regionale della Cgil