CGIL VENETO PIANGE LA SCOMPARSA DI FILIPPINI

La Cgil del Veneto si unisce al dolore per la scomparsa di Bruno Filippini, dirigente sindacale della Cgil veneziana e veneta dopo essere stato leader storico del Petrolchimico e protagonista delle grandi lotte operaie di Porto Marghera.

Di lui ricordiamo la capacità di interlocuzione ma anche la grande determinazione nel sostenere le cause del lavoro e della democrazia, il non risparmiarsi mai e l’affrontare sempre in prima persona le tante questioni che hanno incrociato il suo percorso, dalla lotta al terrorismo alle battaglie per il lavoro e la salute in fabbrica, fino ai temi legati al destino del polo industriale veneziano.

Con Bruno se ne va una voce importante del sindacato veneziano e veneto e nella Cgil ne resterà sempre vivo il ricordo.