BANCHE POPOLARI VENETE: SE NE DISCUTE IL 31 MARZO

banche_popolariOrganizzato dalla Fisac Cgil del Veneto e dalla Cgil regionale, il 31 marzo alle ore 9,30, si terrà a Mestre al Novotel una tavola rotonda sulle Banche Popolari del Veneto (oggetto del decreto di riforma) cui partecipano gli Amministratori Delegati di Veneto Banca e Banco Popolare, Cristiano Carrus e Pier Francesco Saviotti, il Presidente di Banca Popolare di Vicenza, Stefano Dolcetta, un esponente del Ministero dell’Economia e Finanze, il professor Guido Mantovani di Ca’ Foscari, la segretaria generale della Cgil del Veneto, Elena di Gregorio, il Segretario Generale della Fisac Cgil, Agostino Megale. Introduce e coordina Chiara Canton, Segretaria Generale della Fisac Cgil regionale.
Molti i temi di discussione, a partire dalle prospettive delle Banche Popolari dopo il decreto di riforma e dagli strumenti da adottare per evitare le storture del passato.

Particolare rilievo assume il legame con il territorio, che è una prerogativa di questi Istituti e che la Cgil ritiene debba essere mantenuto e rafforzato per fungere da volano all’imprenditoria e da elemento di tutela del risparmio delle famiglie.
Si tratta però di interrogarsi su come recuperare la fiducia compromessa dai recenti avvenimenti che hanno travolto Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, ma anche su quale modello di banca sia necessario affinché il sistema creditizio sia realmente al servizio dell’economia e dei cittadini e non unicamente orientato alla remunerazione degli azionisti.
Sullo sfondo, i passi futuri che attendono il sistema (prossime aggregazioni in testa) e le prospettive dell’occupazione la cui tenuta per il sindacato è una priorità.

Vedi la locandina dell’iniziativa