CGIL CISL UIL ALL’EUROPA: RILANCIARE LA COESIONE SOCIALE

Il sindacato italiano incontra il Parlamento europeo con l’obiettivo di presentare le priorità – dal punto di vista del mondo del lavoro – per il prossimo Quadro Finanziario Pluriennale post 2020 e per la relativa politica di coesione.
Le proposte sono contenute in un documento che sarà illustrato dai segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil, Gianna Fracassi, Angelo Colombini e Guglielmo Loy, nell’ambito dell’iniziativa “le priorità del sindacato italiano. Il quadro finanziario pluriennale post 2020 e la politica di coesione europea”.

continua a leggere

FINANZIARIA: AL VIA UNA CAMPAGNA DI ASSEMBLEE

Dopo il varo della manovra finanziaria non è ancora pervenuta alcuna risposta alla richiesta avanzata da Cgil, Cisl e Uil al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni di un incontro sulla legge di bilancio e sui temi della previdenza e del mercato del lavoro.
Parte così una campagna di mobilitazione delle tre confederazioni mediante assemblee in tutti i luoghi di lavoro, sia per confrontarsi con lavoratori e pensionati sia per sostenere la piattaforma unitaria.

continua a leggere

DEF: NON CI SONO POLITICHE ESPANSIVE

“Il Documento di Economia e Finanza descrive una programmazione economica senza alcuna ambizione di recuperare i livelli di crescita e occupazione pre-crisi, oltre che di tracciare la rotta verso un nuovo modello di sviluppo più intelligente, inclusivo e sostenibile”. È quanto si legge nelle osservazioni al DEF presentate dal segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, in audizione alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato.

continua a leggere

CGIL CRITICA SUL DOCUMENTO ECONOMICO FINANZIARIO. PRESENTATE TRE PROPOSTE PER ANDARE “NEL VERSO GIUSTO”

palazzo-chigiSe c’è un “grande assente” nel Def, questo è il tema del lavoro e dell’occupazione. Nasce da qui la critica della Cgil al Documento Economico Finanziario varato dal Governo. Nelle scelte adottate “non c’è discontinuità – ha detto il Segretario Generale della confederazione, Susanna Camusso – con le politiche economiche dei governi precedenti. continua a leggere