“SICUREZZA: IL CUORE DEL LAVORO”: PRIMO MAGGIO A PRATO


LE MANIFESTAZIONI IN VENETO

Venezia MESTRE – PIAZZA FERRETTO:

ore 10.00/12.30 CGIL CISL UIL

Comizi delle Segreterie provinciali, testi e poesie, concerto dei B-WOPS

MIRA – PIAZZA NOVE MARTIRI – Manifestazione CGIL: dalle ore 9.30 comizi e musica; segue ”Pranzo delle legalità” al Campo di Rugby

più info

 

più info – mira

Belluno SPIAGGIA LAMBIOI: Manifestazione CGIL

Festa popolare nell’area Piave

Dalle ore 10.00, interventi, testimonianze, musica e ristoro, animazione per i bambini

più info
Treviso VITTORIO VENETO:

manifestazione provinciale in Piazza Minucci ore 10.00 – Comizi delle Segreterie provinciali, interventi istituzionali, testimonianze

più info
Padova PADOVA – PIAZZA DEI SIGNORI:

dalle ore 9.30 apertura musicale, interventi dei Segretari generali Cgil Cisl Uil, rappresentanti del Comune, dell’Inail

A seguire il gruppo musicale “Infeltrio”

più info
Vicenza VICENZA – BOLZANO VICENTINO c/o onlus “il pomodoro”

“Dire Fare Lavorare” quarta edizione. Dalle ore 17.00 musica, testimonianze e ristoro

più info
Verona VERONA PIAZZA BRÀ (sul Liston):

dalle ore 11.00 “flash mob “andiamo a lavorare e vogliamo tornare a casa

Concerto per caschetto e fischietto

più info
Rovigo ROVIGO – Piazza Matteotti:

Concertone dalle 16.00 alle 24.00

Concerto musica dal vivo, interventi di Cgil Cisl Uil stand gastronomici, bancarelle prodotti a kilometro zero

più info

La salute e sicurezza nei luoghi di lavoro sarà il tema della festa del Primo Maggio che quest’anno si celebrerà a Prato con un corteo ed il comizio dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.
Il sindacato ha scelto la città di Prato perché rappresenta un’importante e simbolica realtà industriale dove il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito.

“Assistiamo ormai quotidianamente al diffondersi di notizie riguardanti episodi infortunistici gravi e mortali nei luoghi di lavoro dal Nord al Sud dell’Italia. Quella della sicurezza sul lavoro è divenuta una vera e propria emergenza” spiega la Cgil. “E’ sempre più chiara ed evidente, quindi – prosegue – la correttezza e l’importanza delle nostre lotte a favore della legalità, del lavoro regolare e di qualità, della difesa delle condizioni di vita delle persone, dello sviluppo socialmente e ambientalmente compatibile”.
“Continuiamo a considerare inaccettabile il prezzo che le persone sono costrette a pagare per poter vivere e per poter provvedere alle proprie famiglie. Non ci si può ammalare sul posto di lavoro. Non è giusto morire a causa del lavoro. Non si può e non si deve continuare ad accettare di lavorare in condizioni pericolose o rischiose. Per dirlo forte e insieme – conclude la Cgil – vi aspettiamo tutte e tutti a Prato”.

A Prato è previsto un corteo con concentramento alle ore 10.00 in piazza Mercatale e arrivo in piazza del Duomo dove, a partire dalle ore 12.00, si terrà il comizio conclusivo dei segretari generali Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Il corteo percorrerà Via San Silvestro, Piazza San Marco, Via Piave, Piazza delle Carceri, Piazza San Francesco, Via Ricasoli, Via Cesare Guasti, Via L. Muzzi.
Nel pomeriggio, invece, si terrà come ogni anno il ‘concertone’ in piazza San Giovanni a Roma, a cura delle tre confederazioni.
Sul sito della Cgil i materiali e i riferimenti per la campagna sulla sicurezza sui social network

IL CONCERTONE IN PIAZZA SAN GIOVANNI
Saranno Ambra Angiolini e Lodo Guenzi dello Stato Sociale a condurre il concertone del Primo Maggio di Roma, promosso da Cgil, Cisl e Uil e organizzato da iCompany. I due presentatori sono anche autori del programma.
Ecco i nomi dei primi artisti che saranno sul palco dell’edizione 2018: Fatboy Slim, Carmen Consoli, Canova, Nitro, Calibro 35, Dardust feat Joan Thiele, Frah Quintale, Wrongonyou e Willie Peyote, Max Gazzè & Form, Sfera Ebbasta, Lo Stato Sociale, Cosmo, Le vibrazioni, I Ministri, The Zen Circus, Gemitaiz, Ultimo, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Francesca Michielin, Maria Antonietta, Galeffi, Mirkoeilcane, John De Leo.