DIPLOMATI MAGISTRALI FUORI DALLE GRADUATORIE. MIGLIAIA A RISCHIO

Molti insegnanti della scuola primaria rischiano il posto sia di ruolo che annuale per effetto del parere da parte dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato del 20 dicembre scorso che ha dichiarato non valido il solo diploma magistrale per poter rientrare nelle Graduatorie ad Esaurimento (GAE) ai fini dell’insegnamento.

continua a leggere

LA CGIL SCUOLA COMPIE 50 ANNI E LI CELEBRA CON UN INCONTRO A MESTRE

Come si configura il sistema dell’istruzione oggi in Veneto, quali le prospettive (anche a fronte dell’ipotesi di devolution), e quale l’impatto delle varie riforme (ultima la “buona scuola”) sulla qualità dell’insegnamento?
Se ne parla in un convegno in programma per il 14 dicembre a Mestre (al Laurentianum) organizzato dalla Flc Cgil regionale in occasione dei 50 anni dalla nascita del sindacato scuola, avvenuta nel ’67 sulla scia della grande spinta al cambiamento che segnò quel periodo.

continua a leggere

ATA: 67.000 FIRME CONTRO LE RESTRIZIONI

Rappresentanti del personale non docente della scuola hanno consegnato alla Ministra dell’Istruzione, Fedeli, una petizione sostenuta da 66.969 firme contro le restrizioni che hanno prodotto una riduzione degli organici ed un peggioramento delle condizioni di lavoro, oltre che del servizio, costringendo il personale a turni sempre più gravosi. In particolare chiedono di reintegrare subito i 2.020 posti tagliati e di abolire il divieto alle sostituzioni in caso di assenza.

continua a leggere

FLC: ASSEMBLEA DEI DELEGATI E PRESIDIO AL MINISTERO

Con una giornata di iniziative organizzate per il 10 marzo, la Flc porta sotto i riflettori i temi della scuola, del contratto e delle condizioni di lavoro nel settore.
Si comincia il mattino con l’assemblea nazionale delle delegate e dei delegati FLC CGIL convocata a Roma al teatro Brancaccio, cui dal Veneto parteciperanno in 60. Il pomeriggio la scena si sposta davanti alla sede del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca dove sarà effettuato un presidio.

continua a leggere

SCUOLA: RSU VENETE IN MANIFESTAZIONE A ROMA IL 18 APRILE.

RSU Scuola chiedono la restituzione delle risorse, le assunzioni promesse, il contratto e la modifica del progetto di riforma che introduce forme di autoritarismo e mortifica la libertà di insegnamento. continua a leggere