NUOVO CONTRATTO PER LEGNO E LAPIDEI

Busta paga più pesante, dai 53 ai 66 euro, per i lavoratori del settore legno arredo e lapidei (artigianato e Pmi) dopo il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, siglato il 14 marzo.
A ciò va aggiunta una tantum di 150 euro a copertura del periodo di vacanza contrattuale.
L’intesa, sottoscritta da Cna, Confartigianato, Claai e Casartigiani, con Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, riguarda il periodo 2016-2018 ed intersessa circa 50 mila imprese e 100 mila lavoratori ai quali ora passa la parola per l’approvazione dell’accordo.

continua a leggere

FUNZIONI CENTRALI, FIRMATO IL RINNOVO

Dopo nove anni è stato siglato il rinnovo del contratto per i lavoratori delle funzioni centrali della pubblica amministrazione. Si tratta della prima firma che interessa i pubblici dipendenti, mentre vanno avanti le trattative per sanità ed enti locali.
“Dopo 9 anni – commenta la segretaria generale della Funzione pubblica Cgil, Serena Sorrentino – arrivano più tutele, soprattutto su permessi, congedi, malattia e pari opportunità, e si introducono adeguamenti salariali che consolidano le retribuzioni tabellari, il tutto insieme a nuove relazioni sindacali che danno più poteri alla contrattazione e alle Rsu di incidere sulle condizioni di lavoro”.

continua a leggere

AGENZIE MARITTIME: RINNOVO IN TEMPO REALE

È stato siglato il 14 dicembre il nuovo contratto nazionale dei dipendenti delle agenzie marittime. Lo riferisce la Filt Cgil che ha sottoscritto l’intesa, insieme a Fit Cisl e Uiltrasporti, con le associazioni imprenditoriali Assagenti e Federagenti. “Il contratto, in scadenza il prossimo 31 dicembre – specifica la Filt – è stato rinnovato in anticipo e prevede un aumento economico di 102 euro, suddiviso in tre tranche annuali di 34 euro”.

continua a leggere

CONTRATTO CHIMICO COIBENTI: SCIOPERO RIUSCITO A MARGHERA

Il 5 ottobre si è tenuto lo sciopero nazionale per il rinnovo del contratto nazionale del settore chimico coibenti scaduto da due anni.
“A Marghera – riferisce una nota della Filctem Cgil – la partecipazione è stata totale per i dipendenti del settore in un momento di manutenzione importante per le ditte appaltatrici”.

continua a leggere

PRONTA LA PIATTAFORMA PER IL CONTRATTO DELL’AGRICOLTURA

Fai, Flai e Uila hanno presentato la bozza di piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale degli operai agricoli e florovivaisti che scadrà il 31 dicembre.
La richiesta di aumento salariale è del 4% per il biennio 2018-2019; un incremento che, a detta delle organizzazioni sindacali, tutela i redditi dei lavoratori e rappresenta una richiesta congrua all’andamento del settore.

continua a leggere

ORAFI E ARGENTIERI: C’È L’INTESA PER IL CONTRATTO

È stata sottoscritta tra Fim, Fiom, Uilm e Federorafi, l’ipotesi di accordo (vigenza fino al 30 giugno 2020) per il rinnovo del contratto nazionale degli addetti del settore orafo, argentiero e della gioielleria.
È prevista una rivalutazione, in via sperimentale come per il contratto nazionale Federmeccanica, dei minimi tabellari in vigore con la busta paga di giugno 2017 sulla base dell’Ipca registrato nel 2015 e 2016 e l’adeguamento dei minimi a giugno di ciascun anno di vigenza del contratto sulla base dell’indice Ipca.

continua a leggere