BILANCIO DELLA REGIONE: LE OSSERVAZIONI DELLA CGIL

La Cgil del Veneto ha inviato al Presidente ed ai componenti della Prima Commissione del Consiglio regionale una nota di osservazioni al bilancio regionale in cui sono presenti proposte di integrazione e di modifica.
In particolare sono stati presi in esame tutti i documenti relativi alle leggi e deliberazioni venete in materia finanziaria, assumendo così un quadro completo di riferimento.

Il documento con le osservazioni

AUTONOMIA NEL SETTORE ISTRUZIONE: BOCCIATURA DALLA FLC CGIL

La Flc Cgil (sindacato Scuola, Università, Ricerca) del Veneto esprime una bocciatura senza appello al passaggio dell’istruzione alle dirette competenze della Regione, nell’ambito della proposta di legge sull’autonomia del Veneto. Lo afferma un ordine del giorno votato dal comitato direttivo regionale che ha affrontato un dibattito approfondito sulla questione.

continua a leggere

CGIL: SULL’AUTONOMIA OCCORRE UNA PROPOSTA CREDIBILE

“Netto dissenso” alla totale regionalizzazione di materie quali l’istruzione, la sanità, il governo del territorio e Laguna di Venezia, le grandi infrastrutture, i flussi migratori, i porti e gli aeroporti, le reti nazionali per l’energia e “perplessità” anche su materie quali il collocamento, la cassa integrazione, la previdenza complementare, il sostegno alle responsabilità familiari che necessitano, quanto meno, di una “maggiore chiarezza nella loro formulazione normativa”.

continua a leggere

AUTONOMIA: SI SGOMBERI IL CAMPO DA STATUTI SPECIALI

Consulta del Veneto per l’Autonomia: “si esca dalla logica della propaganda e si entri in quella della responsabilità”. Lo dice Christian Ferrari, Segretario Generale Cgil del Veneto, all’uscita dall’incontro svoltosi in Regione nella mattinata del 3 novembre e convocato dal Presidente della Giunta Veneta, Luca Zaia, a seguito del referendum.
La Cgil, che presenterà le proprie proposte, chiede di sgomberare il campo da suggestioni di “statuti speciali” e ritiene impraticabile la richiesta del passaggio delle 23 materie e dei 9/10 del gettito fiscale.  continua a leggere

RIFORMA DELLE IPAB ANCORA AL PALO. IL SINDACATO SOLLECITA LA REGIONE

“Il Veneto, unica regione in Italia, non ha ancora legiferato sulla riorganizzazione delle Ipab, creando una situazione di stallo in un settore fondamentale per far fronte ad un bisogno sociale di primaria importanza. Proprio nella regione in cui si parla così tanto di autonomia, un progetto di legge su una materia di totale competenza regionale dopo due anni è ancora sulla carta”. Lo ha detto il Segretario Generale della Cgil del Veneto, Christian Ferrari, a proposito della riforma delle Ipab di cui Cgil Cisl Uil chiedono la rapida calendarizzazione in Consiglio regionale, oltre alla ripresa immediata del confronto con il sindacato per affrontare alcune questioni di merito, a partire dal potenziamento del sistema delle Ipab e dalla difesa del loro carattere pubblico.

continua a leggere

LE PROPOSTE DI STATUTO SPECIALE TRADISCONO IL VOTO

“La trattativa tra il Veneto e il Governo per contrattare, dopo il risultato referendario di domenica scorsa, maggiori spazi di autonomia regionale parte con il piede sbagliato”.
Lo afferma Christian Ferrari, Segretario generale della Cgil del Veneto, in una dichiarazione alla stampa.
continua a leggere