VENEZIA: NO A SPECULAZIONI TURISTICHE SULL’AREA DEI PILI

I 40 ettari dell’ area “dei Pili”, di proprietà del Sindaco di Venezia (che a dicembre ha creato un blind trust per la gestione delle sue società), situati nella prima zona industriale di Marghera, alle porte della città storica, potrebbero passare di mano ad un Tycoon cinese (il signor Ching Chiat Kwong) che ha base logistica a Singapore e che intenderebbe realizzare nel sito un villaggio con Casinò, ville e Palasport, previo cambio di destinazione d’uso da parte del Comune.

continua a leggere

IL PAESAGGIO URBANO DI MARGHERA IN UNA MOSTRA A MIRANO

Organizzato da alcuni istituti storici e di ricerca e ad alcune associazioni, tra cui la Fp Cgil veneta, in collaborazione con il Comune di Mirano, si svolgerà dal 14 al 31 ottobre a Mirano (Villa Morosini- XXV aprile) un percorso espositivo, scandito da una serie di incontri, su “il paesaggio urbano di Marghera – storie e visioni fotografiche”. continua a leggere

FIOM: NO ALLE GRANDI NAVI A MARGHERA

In una nota in cui parla delle prospettive dell’area veneziana, la Fiom si dice preoccupata per il possibile trasferimento delle grandi navi a Marghera in quanto ciò rischierebbe di pregiudicare le stesse attività produttive dell’area oltre che mettere la parola fine a qualsiasi progetto di rilancio e di sviluppo innovativo.
“L’inserimento di Porto Marghera e del comune di Venezia nelle aree di crisi complessa nazionali può rappresentare una straordinaria opportunità per rilanciare una delle più grandi e attrezzate aree industriali d’Europa, creare nuova e stabile occupazione, riequilibrare una economia oggi fortemente sbilanciata sul turistico”, sostiene la Fiom veneziana e veneta.

continua a leggere