SICUREZZA: INCONTRO IN REGIONE. CAMUSSO CON I DELEGATI DELLE ACCIAIERIE

Sarà sciopero regionale di tutto il settore metalmeccanico venerdì 18 maggio a fronte del gravissimo incidente sul lavoro avvenuto alle acciaierie venete e alla più generale situazione relativa alla sicurezza sul lavoro in Veneto, le cui carenze erano da tempo state denunciate dalla categoria.
Intanto il Presidente della Regione, Luca Zaia, ha convocato per lunedì mattina gli “stati generali sulla sicurezza” (con sindacati, imprese, Inail, sanità), come si era impegnato a fare con i Segretari generali di Cgil Cisl Uil del Veneto incontrati a ridosso dell’incidente alla Acciaerie. “Sarà una riunione operativa – ha detto Zaia – per decidere chi deve fare cosa. I fronti su cui lavorare sono molteplici, siamo davanti ad un bollettino di guerra. C’è una recrudescenza, legata anche alla ripresa economica”.

continua a leggere

DIRITTI E OCCUPAZIONE NELLA PESCA: INCONTRI NEL VENETO

Un ciclo di incontri nell’ambito di “Progetto pesca – diritti e occupazione nella pesca e acquacoltura” è promosso dalla Flai Cgil per discutere con i pescatori di ammortizzatori sociali, lavoro usurante, malattie professionali e sicurezza sul lavoro.

Sotto il titolo “Che pesci prendere?” sono previsti tre incontri anche nel Veneto, nelle località dove sono presenti le marinerie più significative. Si inizierà con Chioggia dove l’appuntamento è fissato per sabato 18 novembre alle ore 10,30, nella sala conferenze del Museo civico della Laguna Sud. Successivamente si terranno iniziative analoghe a Caorle e nel Delta del Po.

VENETO STRADE: IL SINDACATO PER UN INCONTRO URGENTE

Veneto Strade: FILT CGIL – FIT CISL – UILTRASPORTI – SADA Fast del Veneto si rivolgono agli Assessori regionali ai Trasporti ed al Bilancio, De Berti e Forcolin, oltre che ai Presidenti di tutte le Province venete e della Città Metropolitana di Venezia, per affrontare in un “incontro urgente” una situazione decisamente preoccupante.
Secondo il FILT CGIL – FIT CISL – UILTRASPORTI – SADA Fast regionali non si comprende “quale possa essere un progetto alternativo che rilanci il ruolo della società e che abbia al centro la difesa dell’occupazione e della qualità del servizio senza la ridefinizione di un nuovo assetto societario con a capo la Regione Veneto”. Per questo è necessaria “l’uscita dall’azionariato delle Province non più in convenzione (ossia tutte, eccetto Belluno – ndr), che permetta alla Regione di strutturare con Anas gli assetti definitivi della società”.

continua a leggere

PIOVE DI SACCO: IL SINDACATO INCONTRA GLI STUDENTI

Come funziona il sindacato? Quali sono le nuove professioni in Italia? Come sono organizzati i campi della legalità? Qual è la situazione dell’associazionismo nel nostro territorio?
Per una trentina di studenti dell’Istituto De Nicola le risposte a queste domande saranno il fulcro della visita in programma il 10 maggio nella sede della Cgil di Piove di Sacco, organizzata nell’ambito del progetto sulla legalità promosso dallo Spi Cgil del Veneto.

continua a leggere

PFAS: SORVEGLIANZA SANITARIA E TAVOLO REGIONALE SULLA MITENI

Cgil Cisl Uil, Filctem, Femca, Uiltec e la Rsu della Miteni hanno incontrato la Regione mentre all’esterno della sede del Consiglio regionale un nutrito gruppo di lavoratori ha dato vita ad un presidio.
Al termine gli Assessori intervenuti (Ambiente, Sanità, Lavoro) assieme al Presidente del Consiglio regionale hanno assunto l’impegno di estendere il monitoraggio sanitario, già previsto sulla popolazione esposta ai Pfas, anche ai lavoratori della Miteni in servizio, a quelli pensionati e anche ai dipendenti dell’indotto, manutentori e terzisti che operano nell’area dello stabilimento.
Inoltre sarà attivato un tavolo cui partecipino sindacati ed azienda per affrontare i temi degli investimenti, il piano industriale, l’occupazione.

continua a leggere