PESCA: BENE SGRAVI, ORA SOSTEGNO AL LAVORO. APPUNTAMENTO A PORTO TOLLE

Fai Cisl, Flai Cgil e UilaPesca, hanno accolto con favore l’annuncio del Governo sul mantenimento degli sgravi al settore Pesca. “Una buona notizia per il sistema pesca italiano, che può tornare a contare su un regime fiscale e contributivo agevolato a sostegno di tante realtà e tanti lavoratori stretti da anni nella morsa di una crisi strutturale”, dice Andrea Gambillara, Segretario Generale della Flai Cgil del Veneto, sottolineando come tale decisione sia il “frutto anche di un costante lavoro unitario di relazioni e di pressione da parte del sindacato di categoria”.

continua a leggere

LA FLAI CON I PESCATORI A CAORLE IL 27 GENNAIO

Nell’ambito della campagna nazionale “Che pesci prendere?” che si sviluppa anche nel Veneto dove ha già toccato diverse località, si svolgerà il 27 gennaio a Caorle un incontro organizzato dalla Flai Cgil. L’iniziativa, rientrante in “progettopesca”, avrà luogo dalle ore 10 alle 13 nella Sala Inferiore del Centro Civico di Caorle (in piazza Vescovado) e vedrà i lavoratori del settore interloquire con gli onorevoli Sara Moretto (Pd) e Michele Mognato (LeU), oltre che con i rappresentanti sindacali Andrea Gambillara (Flai veneto) che introdurrà i lavori e Antonio Pucillo (Flai nazionale) cui sono affidate le conclusioni.

continua a leggere

UNA FIRMA PER PROTEGGERE LA TUA PENSIONE

Prende il via domani – e si protrarrà fino a tutto novembre – una raccolta di firme organizzata dalla Flai Cgil (sindacato agroalimentare) per l’introduzione di alcuni correttivi al sistema pensionistico che penalizza il lavoro stagionale e discontinuo, tipico dell’agricoltura e dell’industria alimentare.
Le richieste riguardano la legge Fornero; la Legge 335 del 1995; l’accesso all’Ape per i lavoratori che svolgono attività gravose.

continua a leggere

PRONTA LA PIATTAFORMA PER IL CONTRATTO DELL’AGRICOLTURA

Fai, Flai e Uila hanno presentato la bozza di piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale degli operai agricoli e florovivaisti che scadrà il 31 dicembre.
La richiesta di aumento salariale è del 4% per il biennio 2018-2019; un incremento che, a detta delle organizzazioni sindacali, tutela i redditi dei lavoratori e rappresenta una richiesta congrua all’andamento del settore.

continua a leggere

UN NUOVO CONTRATTO PER LE IMPRESE ORTOFRUTTICOLE

È stato siglato, nella serata del 27 giugno, da Flai Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Fruitimprese il nuovo contratto nazionale delle imprese Ortofrutticole, scaduto il 31 dicembre 2016.
La vigenza è di tre anni, dal 2017 al 2019, e l’aumento medio è di 65 euro. Inoltre, come spiega Davide Fiatti della Flai Cgil, sono previsti “aumenti degli scatti di anzianità e delle maggiorazioni degli straordinari”.

continua a leggere

CONTRATTO PER LA PANIFICAZIONE INDUSTRIALE E ARTIGIANA

Con durata quadriennale e dopo 32 mesi di trattativa, è stato sottoscritto, tra Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil e Federpanificatori, Fiesa Confesercenti, il rinnovo del contratto nazionale panificazione e affini, scaduto il 31 dicembre 2014. Interessa circa 100mila lavoratori e 25mila imprese.
È previsto un incremento economico del 3,6% pari a 52 euro (in due tranche) a regime per il settore della panificazione artigiana e del 4,6% pari 73 euro per quella industriale, nonché un’una tantum di 260 euro per la panificazione artigiana e di 400 per quella industriale.

continua a leggere