MORTO OPERAIO DELLE ACCIAIERIE. SULLA SICUREZZA VENGANO ATTI CONCRETI

Nella notte del 6 giugno è morto Sergiu Todita, operaio di acciaierie venete colpito assieme ad altri 4 lavoratori da una colata di acciaio fuso.
Profondo il cordoglio della Cgil regionale, espresso in un messaggio del Segretario Generale, Christian Ferrari.
Purtroppo la strage continua; solo un giorno prima sono avvenuti altri due incidenti gravi nell’edilizia, mentre la tragedia è stata sfiorata alla Simar di Marghera con la fuoriuscita di zinco fuso che ha causato un principio di incendio. Stessa dinamica e stessa pericolosità di quanto avvenuto il 28 maggio all’ex Alcoa di Fusina.
Tutto ciò, dice Ferrari, rende ancor più urgenti le risposte, a partire dal tavolo aperto in Regione: occorrono risultati entro giugno.

continua a leggere

SICUREZZA SUL LAVORO: 400 METALMECCANICI DOMANI A VENEZIA

Sarà a Palazzo Ferro Fini (e non più a Palazzo Balbi) l’incontro dei sindacati dei metalmeccanici convocato per domani, martedì 22 maggio, con gli assessori alla Sanità e al Lavoro, Coletto e Donazzan, sui temi della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Le richieste che Fim Fiom Uilm presenteranno alla Regione saranno sostenute e rafforzate da un nutritissimo presidio cui parteciperanno circa 400 delegati Rsu/Rls provenienti da tutto il Veneto.

continua a leggere

LO SCIOPERO DEI METALMECCANICI SARÀ DI 4 ORE NEL PADOVANO

“La ripresa economica sta alzano drammaticamente il rischio infortuni con l’allungamento degli orari di lavoro contrattuali e di legge, i ritardi nelle manutenzioni degli impianti, il ricorso sempre più spinto all’appalto e al sub appalto”. Lo scrivono Fim Fiom Uilm del Veneto in una nota in cui ribadiscono le ragioni dello sciopero regionale proclamato per domani, venerdì, sulla sicurezza nel lavoro. L’astensione dal lavoro è di due ore che vengono estese a 4 ore nella provincia di Padova dove è anche previsto (dalle 9) un presidio davanti alle Acciarerie Venete.

continua a leggere

SICUREZZA: INCONTRO IN REGIONE. CAMUSSO CON I DELEGATI DELLE ACCIAIERIE

Sarà sciopero regionale di tutto il settore metalmeccanico venerdì 18 maggio a fronte del gravissimo incidente sul lavoro avvenuto alle acciaierie venete e alla più generale situazione relativa alla sicurezza sul lavoro in Veneto, le cui carenze erano da tempo state denunciate dalla categoria.
Intanto il Presidente della Regione, Luca Zaia, ha convocato per lunedì mattina gli “stati generali sulla sicurezza” (con sindacati, imprese, Inail, sanità), come si era impegnato a fare con i Segretari generali di Cgil Cisl Uil del Veneto incontrati a ridosso dell’incidente alla Acciaerie. “Sarà una riunione operativa – ha detto Zaia – per decidere chi deve fare cosa. I fronti su cui lavorare sono molteplici, siamo davanti ad un bollettino di guerra. C’è una recrudescenza, legata anche alla ripresa economica”.

continua a leggere

SICUREZZA SUL LAVORO. SCIOPERA IL METALMECCANICO VENETO

Sarà sciopero regionale di tutto il settore metalmeccanico a fronte del gravissimo incidente sul lavoro avvenuto alle acciaierie venete. Lo comunicano Fim Fiom Uilm regionali che hanno diffuso un comunicato.
“Un altro gravissimo incidente sul lavoro – scrivono le segreterie regionali Fim Fiom Uilm – è accaduto ieri alle Acciaierie Venete di Padova.

continua a leggere

BASTA MORTI SUL LAVORO: 350 DELEGATI SINDACALI VENETI IN ASSEMBLEA

Hanno già fatto due iniziative di sciopero a livello regionale ed ora Fim Fiom Uilm si troveranno in assemblea con 350 delegati per mettere a punto un’iniziativa articolata su più livelli e con più interlocutori per contrastare la piaga degli infortuni e delle morti sul lavoro che costa ogni anno al Veneto una media di 100 vittime e 75.000 lesioni di varia entità, a volte gravi ed invalidanti.
L’appuntamento è per giovedì 22 marzo a Limena, all’hotel Crowne Plaza, con inizio alle ore 9.

continua a leggere