ACCORDO LAPIDEI: VERSO IL CONTRATTO UNICO DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE

È stata siglata l’intesa per la parte economica del contratto nazionale lapidei-escavazione tra Fillea-Filca-Feneal e Confapi-Aniem. L’aumento salariale è di 98 euro medi a regime e la scadenza (30 giugno 2019) è stata allineata a quella del contratto nazionale laterizi e manufatti. In tal modo si aggiunge un importante tassello sulla strada del conseguimento di un unico contratto dei materiali da costruzione per il comparto delle piccole imprese.

continua a leggere

FATTO IL CONTRATTO PER UN MILIONE DI EDILI

È stato raggiunto nella notte l’accordo per il rinnovo del contratto dell’edilizia tra i sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil e le associazioni datoriali Ance e Coop.
Interessa un milione di lavoratori e prevede un aumento a parametro 100 (operaio comune) di 55 euro (71,50 operaio specializzato), l’aumento di altri 2 euro (a parametro 100, che diventano 2,6 per operaio terzo livello) del contributo collettivo obbligatorio per la Previdenza complementare (Prevedi), un aumento totalmente a carico delle imprese delle aliquote per sanità integrativa (0,35% sulla massa salari) e di quelle per il Fondo Prepensionamento (+0,10%, arrivando allo 0,20).
Vi sarà anche un versamento di 0,10 per la costituzione di un Fondo per incentivare l’occupazione giovanile.
È stato salvaguardato il secondo livello di contrattazione territoriale, individuando nel 1 luglio 2019 la data per la ripartenza delle trattative di 2° livello.

continua a leggere