SCIOPERO ALL’ENEL DOPO L’INCIDENTE SUL LAVORO

È sciopero di un’ora, il 23 marzo, in tutte le sedi Enel dopo l’ultimo caso di infortunio sul lavoro che ha visto come vittima un giovane lavoratore di E-Distribuzione nella zona di Venezia.
Filctem, Flaei e Uiltec denunciano: “Troppi carichi di lavoro e mancati riposi provocano pesanti situazioni di stress”.
E la Segreteria Filctem Cgil Veneto chiede più capacità di controllo e rigore da parte delle istituzioni. “Per l’ennesima volta – scrive in una nota la Filctem del Veneto – ci troviamo a doverci chiedere come rispondere a queste continue morti o infortuni sul lavoro.

continua a leggere

CHIMICO-FARMACEUTICO: AVVISO COMUNE PER IL RICAMBIO GENERAZIONALE

“Farmindustria, Federchimica e organizzazioni sindacali (Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil) hanno trovato la soluzione per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di molti giovani garantendo responsabilmente il ricambio generazionale e l’invecchiamento attivo dei lavoratori”. Lo comunicano le parti in una nota congiunta in cui spiegano che “è questo l’obiettivo dell’avviso comune che è stato siglato, dando seguito al percorso previsto dal “Patto per innovazione, produttività, occupabilità e responsabilità sociale” firmato il 17 ottobre 2017 ed in coerenza con quanto previsto dal contratto nazionale in tema di welfare contrattuale, bilanciamento delle esigenze lavorative/professionali, formazione, sostegno al reddito”.

continua a leggere

CONTRATTO UNICO PER TESSILI E CHIMICI ARTIGIANI

È stato raggiunto l’accordo tra Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e le associazioni degli artigiani Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai sul nuovo contratto nazionale di lavoro nei settori chimico e della Moda, con validità 2016-2018 (rivista la vigenza contrattuale 24 mesi per il Chimico e 30 per il settore Moda). Il contratto, che riunifica in un’unica intesa il settore della Moda con quello dei Chimici nell’artigianato, coinvolge una platea complessiva di 250.000 lavoratori distribuiti in 100.000 aziende. “Questo contratto – dicono i rappresentanti sindacali – è importante soprattutto perché è il primo vero accorpamento di settori manifatturieri diversi, un altro passo avanti verso la razionalizzazione del numero dei contratti nazionali”.

continua a leggere

CONTRATTO CHIMICO COIBENTI: SCIOPERO RIUSCITO A MARGHERA

Il 5 ottobre si è tenuto lo sciopero nazionale per il rinnovo del contratto nazionale del settore chimico coibenti scaduto da due anni.
“A Marghera – riferisce una nota della Filctem Cgil – la partecipazione è stata totale per i dipendenti del settore in un momento di manutenzione importante per le ditte appaltatrici”.

continua a leggere

INDUSTRIA 4.0 – NE PARLA LA FILCTEM DEL VENETO

Con un attivo regionale dei delegati in programma per martedì 19 settembre a Venezia, la Filctem del Veneto affronta i temi legati ad Industria 4.0 – modello culturale o modello industriale.
I lavori si svolgeranno all’Auditorium Terminal 103 – Marittima Fabbricato 248, con inizio alle ore 9,30.

continua a leggere

PFAS: INCONTRO IN REGIONE MA OCCORRE PIÙ COLLEGIALITÀ

Sulla vicenda della Miteni si è svolto un nuovo incontro in Regione tra l’Assessore regionale all’Ambiente, Paolo Bottacin, e le segreterie venete e vicentine di Cgil Cisl Uil e di Filctem Cgil Femca Cisl Uiltec Uil.
Valutata la situazione, il sindacato chiede una riconvocazione del tavolo che però comprenda anche gli assessorati alla Sanità e al Lavoro, oltre che all’Ambiente, per affrontare nel suo complesso una questione che è indubbiamente complessa. Chiedono anche che per la parte aziendale sia chiamata la capofila del gruppo Icig di cui fa parte Miteni.

continua a leggere