COLLABORATORI: ORA PAGANO PIÙ CONTRIBUTI DEI DIPENDENTI

Dal primo gennaio i “collaboratori” vedono aumentare la propria aliquota contributiva, fino a superare quella dei lavoratori dipendenti.
“Una discriminazione incomprensibile, resa ancora più odiosa dal fatto che a pagarne le conseguenze è una categoria fra le più deboli nel mercato del lavoro” denuncia il Nidil Cgil.

continua a leggere