NON SI SCOMMETTA SULLA PRECARIETÀ

Christian Ferrari, Segretario generale della Cgil del Veneto interviene sul Decreto Dignità rispondendo al Presidente Zaia e agli imprenditori veneti. “Non si scommetta – dice- sulla precarietà” e la politica punti su altri terreni per una crescita di qualità anziché  “assecondare egoismi autolesionistici”.

continua a leggere

OPERAIO STRANIERO COLPITO A COLPI DI CARABINA. NO ALLA BARBARIE

Un uomo spara dal terrazzo della propria casa contro un operaio straniero. Lo sconcertante episodio, che ricalca la dinamica del ferimento della bambina rom a Roma, è accaduto a Cassola, nel vicentino.
Secondo quanto riportato dalla stampa, la vittima, di origine capoverdiana e dipendente di una ditta di impianti elettrici, stava lavorando a circa 7 metri di altezza su una pedana mobile quando ha udito un colpo e avvertito un forte dolore alla schiena che ha iniziato a sanguinare.

continua a leggere

FIRMATO IN REGIONE IL PIANO PER LA SICUREZZA SUL LAVORO

È stato firmato in Regione da parti sociali ed istituzioni il “piano strategico regionale sulla salute e sicurezza sul lavoro”. Si tratta di un primo approdo, fortemente voluto dal sindacato mobilitatosi a tutela della vita e della salute dei lavoratori dopo i tragici eventi che hanno seminato lutti nelle aziende della regione.
Il piano prevede, tra l’altro, l’aumento (intanto di 30 unità, destinate a crescere nei prossimi due anni) dell’organico degli Spisal le cui carenze sono state più volte sottolineate da Cgil Cisl Uil.
È inoltre istituito un tavolo permanente che dovrà attuare e monitorare l’applicazione del Piano Strategico.

continua a leggere

SOLIDARIETÀ A GERVASUTTI DALLA CGIL DEL VENETO

Nella notte tra il 15 ed il 16 luglio 5 colpi di pistola sono stati sparati contro la casa di Ario Gervasutti, capo redattore del Gazzettino ed ex direttore del Giornale di Vicenza.
Tre proiettili sono penetrati nell’abitazione, situata a Padova in zona Chiesanuova, conficcandosi nella camera del figlio.
Moltissimi gli attestati di solidarietà ad un giornalista conosciuto e stimato. Fra questi anche quello del Segretario Generale della Cgil del Veneto, Christian Ferrari.

continua a leggere

“DECRETO DIGNITÀ”: INFONDATI GLI ALLARMISMI DEGLI IMPRENDITORI

Al varo del “decreto dignità” diversi rappresentanti del mondo imprenditoriale veneto si sono scagliati contro le misure relative ai contratti a termine con accenti catastrofici davvero fuori luogo. “Farà chiudere tante aziende e creerà più disoccupazione”, ha bollato il presidente di Confindustria Veneto, Matteo Zoppas, mentre il presidente regionale di Confartigianato, Agostino Bonomo, parla di “atto ostile alle imprese”.
Sono allarmismi infondati, commenta il Segretario generale della Cgil del Veneto, Christian Ferrari, secondo cui “il cosiddetto Decreto Dignità approvato dal Consiglio dei Ministri rappresenta un primo, seppur timido, passo nella direzione giusta.

continua a leggere

MORTO OPERAIO DELLE ACCIAIERIE. SULLA SICUREZZA VENGANO ATTI CONCRETI

Nella notte del 6 giugno è morto Sergiu Todita, operaio di acciaierie venete colpito assieme ad altri 4 lavoratori da una colata di acciaio fuso.
Profondo il cordoglio della Cgil regionale, espresso in un messaggio del Segretario Generale, Christian Ferrari.
Purtroppo la strage continua; solo un giorno prima sono avvenuti altri due incidenti gravi nell’edilizia, mentre la tragedia è stata sfiorata alla Simar di Marghera con la fuoriuscita di zinco fuso che ha causato un principio di incendio. Stessa dinamica e stessa pericolosità di quanto avvenuto il 28 maggio all’ex Alcoa di Fusina.
Tutto ciò, dice Ferrari, rende ancor più urgenti le risposte, a partire dal tavolo aperto in Regione: occorrono risultati entro giugno.

continua a leggere