GIÙ LE MANI DAL DIRITTO DI SCIOPERO!

“Non si approfitti ogni volta che ci sono disservizi causati da scioperi da noi non condivisi né proclamati, per assestare un vero colpo di mannaia sulla libertà sindacale e sul diritto di sciopero sancito nella nostra Costituzione”.
Lo afferma il segretario confederale della Cgil Vincenzo Colla. “Utilizzando le polemiche scaturite dallo stop dei trasporti urbani di venerdì scorso da parte delle sigle sindacali minori – sostiene Colla – il senatore Pietro Ichino è tornato ad invocare l’approvazione del suo ddl, dove tra le altre limitazioni è espressamente previsto lo svolgimento del referendum tra tutti gli addetti, con l’obbligo del 51% di consenso per dichiarare sciopero”.

continua a leggere

MANCHESTER: NON INCRINERANNO I NOSTRI VALORI

“La Cgil esprime solidarietà ai familiari delle vittime e a quanti sono stati coinvolti dal vile e sanguinoso attentato che a Manchester ha stroncato la vita di giovani innocenti, ed è vicina ai lavoratori del Regno Unito e alle nostre compagne e ai nostri compagni del sindacato britannico.
Non permetteremo mai al terrorismo e alla violenza di avere la meglio sui valori di pace, giustizia, democrazia, valori ai quali ci ispiriamo e che continueranno ad essere la nostra bussola nell’impegno per un mondo più equo, libero da guerre e conflitti”.

Lettera inviata dalla Cgil al sindacato inglese Tuc non appena appresa la notizia del terribile attentato alla Manchester Arena in cui hanno perso la vita decine di giovani.

VOUCHER: OCCORRE COERENZA CON LA LEGGE CHE LI HA CANCELLATI

“Se dalla manovra di aggiustamento di bilancio usciranno norme che non sono in coerenza con l’intervento che ha abolito i voucher, valuteremo tutte le iniziative di contrasto possibili, a partire da un nuovo coinvolgimento della Corte di Cassazione”. Lo scrive la Cgil che lancia un avvertimento circa possibili comportamenti ondivaghi che getterebbero dei dubbi sul piano della serietà delle istituzioni.
“È inaccettabile – sostiene la Cgil – che una manovra che dovrebbe correggere i conti sia diventata lo strumento per negare le ragioni di milioni d’italiani, che con le loro firme hanno permesso di indire i referendum e che tutto ciò avvenga dopo la decisione di abolizione dei voucher assunta pochi giorni fa dallo stesso Parlamento e l’annullamento dell’appuntamento referendario deciso dalla Consulta in considerazione del superamento delle richieste in esso contenute”.

continua a leggere

INDUSTRIA 4.0 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO CGIL “IDEA DIFFUSA”

Con un incontro organizzato per mercoledì 10 maggio alle ore 14 a Roma, nei locali di LUISS Enlabs (Roma Termini, Via Marsala, 29/h), la Cgil presenta il progetto “Idea Diffusa. Comprendere l’innovazione. Fare rete per Governarla”.

continua a leggere

UN MARE DI FOLLA A ROMA PER LA CARTA DEI DIRITTI

“Siamo qui per festeggiare una legge che abbiamo ottenuto in due anni di lungo viaggio per l’Italia e per dire che non bisognava essere rassegnati. Abbiamo vinto, è una grande e straordinaria vittoria collettiva”. Così il segretario generale della Cgil Susanna Camusso dalla manifestazione nazionale che si è tenuta sabato 6 maggio a Roma in Piazza San Giovanni Bosco.
Una giornata di mobilitazione, promossa dalla Cgil, a sostegno della proposta di legge “Carta dei Diritti Universali del Lavoro”, cui ha partecipato una marea di lavoratori, giovani precari, studenti, pensionati da tutta Italia.

continua a leggere