ACCORDO LAPIDEI: VERSO IL CONTRATTO UNICO DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE

È stata siglata l’intesa per la parte economica del contratto nazionale lapidei-escavazione tra Fillea-Filca-Feneal e Confapi-Aniem. L’aumento salariale è di 98 euro medi a regime e la scadenza (30 giugno 2019) è stata allineata a quella del contratto nazionale laterizi e manufatti. In tal modo si aggiunge un importante tassello sulla strada del conseguimento di un unico contratto dei materiali da costruzione per il comparto delle piccole imprese.

continua a leggere

PRECARIATO E CONTRATTI PUBBLICI: SIT IN AL MINISTERO

Organizzata da Flc, Fp e Nidil Cgil per sabato 6 maggio, si tiene a Roma una manifestazione sulla situazione dei lavoratori precari del pubblico impiego, che dopo anni di lavoro al servizio dello Stato chiedono di essere assunti, oltre che sul rinnovo dei contratti.
L’appuntamento è per le ore 11 in piazza Vidoni, davanti alla sede del ministero della Funzione Pubblica e vi partecipa il Segretario Generale della Cgil, Susanna Camusso, il cui intervento concluderà l’iniziativa.

continua a leggere

SERVIZI: SCIOPERO IL 31 MARZO

Sciopero e manifestazione nazionale a Roma il 31 marzo per il contratto del settore multiservizi e turismo. Pullman partiranno anche dal Veneto per approdare a Piazza Bocca della Verità dove si terrà il presidio.
La protesta #FuoriServizio è stata indetta da Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Uiltrasporti  a seguito della interruzione delle trattative e dello stallo negoziale che non consentono ad oggi di rinnovare i contratti nazionali per oltre un milione e mezzo di addetti delle imprese di pulizia/servizi integrati/multiservizi, della ristorazione collettiva, dei pubblici esercizi e delle agenzie di viaggio.

continua a leggere

MARMO E MATERIALI ESTRATTIVI: RINNOVATO IL CONTRATTO

È stato raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto nazionale lapidei e materiali estrattivi, comparto industriale, che interessa 30 mila addetti. L’intesa, che le organizzazioni sindacali definiscono “ottima a fronte della situazione del settore”, contiene diversi punti qualificanti, a partire la sicurezza nei luoghi di lavoro: “una risposta doverosa ai numerosi incidenti mortali accaduti negli ultimi mesi”.

continua a leggere