Pesca, parte da Chioggia la campagna “Diritti in marineria”

Sabato 20 luglio sarà lanciata a Chioggia la campagna della Flai Cgil “Diritti in marineria”. L’appuntamento (dalle 10 alle 12) sarà nel piazzale antistante il Mercato Ittico all’ingrosso dove verrà allestito uh gazebo.
“Si tratta – spiega andrea Gambillara, segretario generale della Flai Cgil del Veneto – di una campagna che mira a raggiungere i pescatori con l’informazione sui loro diritti, spesso poco conosciuti.
Parleremo con loro – dice Gambillara – distribuiremo un vademecum che illustra i diritti dei pescatori ed anche dei dispositivi di protezione individuale (tipo guanti) per stimolare la discussione su un argomento importante come quello della sicurezza in mare. Daremo anche informazioni sui corsi professionalizzanti e Base IMO STCW (es. sopravvivenza, salvataggio), in fase di realizzazione”.
Il progetto della Flai Cgil rientra nel programma nazionale triennale 2017-2019 della Pesca e dell’Acquacoltura finanziato dal Mipaaft. Oltre a Chioggia, la sua presentazione avverrà contemporaneamente in dieci marinerie italiane. Quindi si svilupperà in un fitto calendario di incontri con i lavoratori che continuerà fino alla fine dell’anno. Lavoro usurante, malattie professionali, applicazione del Testo Unico 81/2008 sulla sicurezza, pensioni, condizione dei lavoratori stranieri, fondi integrativi sanitari ed EBI Pesca saranno alcuni degli argomenti trattati.

Vedi la locandina