7.000 LAVORATORI IN PIAZZA PER LA SICUREZZA SUL LAVORO

7.000 lavoratori veneti in piazza per la sicurezza.
Il Veneto non può vantare primati sull’export e sull’andamento produttivo e poi essere la regione dove più che in tutte le altre si muore sul lavoro. Vogliamo essere i primi per la qualità del lavoro e per la sua sicurezza. Vogliamo una regione più moderna e più civile.

continua a leggere

SABATO 26 MAGGIO TUTTI A PADOVA

Per la difesa della vita e della sicurezza di ognuno nel posto di lavoro, cresce la mobilitazione di Cgil Cisl Uil del Veneto che hanno avuto un primo incontro con la Regione e le varie associazioni datoriali all’inizio della settimana e si preparano per un secondo appuntamento lunedì prossimo.
Intanto per sabato 26 maggio Cgil Cisl Uil hanno organizzato una manifestazione regionale a Padova.

continua a leggere

STRISCIONE DI FORZA NUOVA SULLA SEDE CGIL. NON CI FAREMO INTIMIDIRE

Questa mattina uno striscione di Forza Nuova, con una scritta ingiuriosa nei confronti del sindacato confederale, è stato appeso sul muro della sede della Cgil regionale a Mestre, in via Peschiera.

Duro‌ il commento di Christian Ferrari, Segretario generale della Cgil del Veneto, sull’ennesima intimidazione dei neofascisti al Sindacato.

continua a leggere

SANITÀ ED ENTI LOCALI. CONTRATTI PER OLTRE UN MILIONE DI LAVORATORI

Sono stati firmati in via definitiva i contratti nazionali di sanità ed enti locali che interessano circa 1.200.000 di lavoratori. Dopo le intese raggiunte il 21 febbraio per le funzioni locali e il 23 febbraio per la sanità, nonché la sottoscrizione definitiva del contratto delle funzioni centrali dello scorso 12 febbraio, si chiude definitivamente il percorso per il rinnovo dei contratti pubblici.

continua a leggere

PRESIDI IN TUTTO IL VENETO PER LA PIENA APPLICAZIONE DELLA LEGGE 194

Partecipatissimi, nonostante la pioggia battente, i presidi in tutti i territori del Veneto cui hanno dato vita le donne della Cgil il 22 maggio, in occasione del quarantesimo anniversario dalla approvazione della legge 194 sull’interruzione di gravidanza. Una legge che non è ancora pienamente applicata, come più volte denunciato dal sindacato.
In particolare nel Veneto “si riscontrano sempre maggiori difficoltà al pieno riconoscimento del diritto sancito” anche a causa dell’elevato numero di obiettori di coscienza.

continua a leggere

SICUREZZA SUL LAVORO: 400 METALMECCANICI DOMANI A VENEZIA

Sarà a Palazzo Ferro Fini (e non più a Palazzo Balbi) l’incontro dei sindacati dei metalmeccanici convocato per domani, martedì 22 maggio, con gli assessori alla Sanità e al Lavoro, Coletto e Donazzan, sui temi della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Le richieste che Fim Fiom Uilm presenteranno alla Regione saranno sostenute e rafforzate da un nutritissimo presidio cui parteciperanno circa 400 delegati Rsu/Rls provenienti da tutto il Veneto.

continua a leggere