POSTE: FINALMENTE ASSUNZIONI E STABILIZZAZIONI IN VENETO

Un pacchetto di 316 tra nuove assunzioni e stabilizzazioni di personale precario per il Veneto è stato concordato tra Poste Italiane e Slc Cgil, Slp Cisl, Uilposte che sono riuscite, dopo anni di tagli e ridimensionamenti a dare “concretezza” a “politiche occupazionali in ingresso per i servizi a contato con la clientela.”

continua a leggere

MALTEMPO: UN FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE POPOLAZIONI COLPITE

Cgil Cisl Uil e Confindustria regionali, di fronte al dramma causato dall’ondata di maltempo del 29 e 30 ottobre, hanno deciso un impegno a favore delle popolazioni venete che ne sono state colpite. A questo fine è stato sottoscritto dai segretari regionali delle Organizzazioni Sindacali, Christian Ferrari, Gianfranco Refosco, Gerardo Colamarco, e dal presidente di Confindustria, Matteo Zoppas, un accordo per la costituzione di un Fondo di Solidarietà, attivo da ora fino al 28 febbraio 2019.

continua a leggere

VENETO: NUOVO BOOM DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO

È il Veneto, secondo il rapporto presentato oggi dall’Inail, la regione dove si registra il maggior incremento di incidenti mortali sul lavoro rispetto all’anno precedente. Nei primi 10 mesi del 2018 in regione sono state presentate all’istituto 100 denunce di morti sul lavoro, contro le 75 del 2017, con una crescita del 33,3%. Assai più che a livello nazionale dove il pur consistente incremento si attesta al 9,4%.
La provincia più colpita è Verona (25 casi) seguita da Padova e Treviso (17), quindi Venezia (15), Vicenza (13), Belluno (7) e Rovigo (6).

continua a leggere

CGIL CISL UIL SULLA LEGGE DI BILANCIO. ATTIVI IN TUTTO IL VENETO

Attivi di Cgil Cisl Uil sono in corso in tutto il Veneto sulla manovra economico finanziaria del Governo e sui temi lanciati dal sindacato per una vera ripresa del lavoro e dell’economia.
Le organizzazioni sindacali, che hanno elaborato una piattaforma, sono critiche verso quella che definiscono una manovra “inadeguata” e “carente di visione strategica” e sostengono la necessità di puntare sugli investimenti necessari allo sviluppo, alla crescita ed all’occupazione oltre che ad una riforma complessiva del sistema fiscale all’insegna dell’equità, della progressività e del contrasto all’evasione.

continua a leggere

FERRARI RIELETTO SEGRETARIO DELLA CGIL VENETA

Con un voto pressoché unanime (160 favorevoli, 3 contrari, 3 astenuti), Christian Ferrari è stato riconfermato segretario generale della Cgil del Veneto. L’elezione sancisce la continuità alla guida del primo sindacato del Veneto di Ferrari, che ricopre tale carica dal settembre 2017.

“Da questo voto, così come da tutto il dibattito congressuale – commenta il dirigente sindacale – emerge una grande prova di coesione e di unità della Cgil regionale. Ciò è un elemento di forza che ci porta, con ancora maggiore determinazione, a lanciare le nostre sfide per un Veneto migliore e più solidale e per affermare quei fattori che accrescono la qualità del lavoro e la qualità della vita”.

LA RELAZIONE DI CHRISTIAN FERRARI

Un salto di qualità nel confronto – anche vertenziale – con la Regione ed un cambio di passo nelle relazioni sindacali con le imprese sono i due punti su cui il segretario Generale della Cgil regionale, Christian Ferrari, invita Cisl e Uil al rilancio di un’azione comune.
I terreni sono soprattutto quello relativo al settore sociosanitario e alla sicurezza sul lavoro, ma il sindacato intende incalzare il governo regionale anche sulle questioni dello sviluppo e sui temi ambientali, mentre agli imprenditori (Confindustria in testa) si sollecita il passaggio ad una dimensione del confronto che vada oltre le singole emergenze per diventare più sistematica e “più adatta a condividere scelte e politiche di ampio respiro”.

continua a leggere