DALLE CASERME AI PARCHI: IL 24 MAGGIO PADOVA IN MARCIA PER LA PACE.

Una marcia per la pace, con partenza alle 10 dal Municipio, si dipanerà per le vie di Padova domenica 24 maggio. Il percorso, che prevede una sosta alla caserma Piave, avrà come approdo finale il parco dell’ex caserma Prandina dove si concluderà l’iniziativa con la quale si vogliono “avviare percorsi di pace per uscire dall’indifferenza e dal silenzio”. continua a leggere

MURANO: IN ASSEMBLEA PER AFFRONTARE UNA CRISI DOVUTA ANCHE A LOGICHE IMPRENDITORIALI SBAGLIATE. IL CASO DELLA EX FORMIA

A fronte di un persistente stato di crisi e di una continua erosione occupazionale nel settore del vetro muranese, la Filctem veneziana ha organizzato un’assemblea generale dei lavoratori – sia dipendenti di imprese industriali che artigiane – per lunedì 25 maggio. continua a leggere

SI’ DELLA CAMERA ALLA RIFORMA DELLA SCUOLA. ORA LA PAROLA AL SENATO. LA MOBILITAZIONE CONTINUA

L’ aula della Camera ha approvato il disegno di legge di riforma della scuola con 316 sì, 137 no e 1 astenuto. A favore hanno votato Pd, Area popolare, Scelta civica, Per l’Italia-Centro democratico, Psi, Minoranze linguistiche. Contrari M5s, Forza Italia, Lega, Sel, Fdi-An, Alternativa libera. Il provvedimento passa ora all’ esame del Senato. continua a leggere

DIRITTI DIETRO LA LAVAGNA. LA “BUONA SCUOLA” E’ LA SCUOLA DELLA COSTITUZIONE?

Organizzata dalla Flc-Cgil assieme a Libera, Anpi, Rete per la Costituzione, Libertà e giustizia, Rete degli Studenti si terrà venerdì 22 maggio al Palaplip di mestre (ore 17,30) una conversazione sulla riforma della scuola con l’intento di misurane la portata in relazione ai principi Costituzionali. continua a leggere

VOUCHER: IN VENETO LA CORSA NON E’ MAI FINITA

Nel 2015 nuovo consistente incremento in veneto rispetto al 2014 e con l’apertura della stagione estiva ci si attendono valori stratosferici. Sono ormai più di 100.000 – secondo la Cgil – i lavoratori occupati con questa modalità: in assoluto la più precaria del secolo. continua a leggere

MEDIAGRAF: GIOVEDÌ 21 MAGGIO, SCIOPERO E PRESIDIO

Tanti sacrifici chiesti ai lavoratori ma ancora silenzio sugli investimenti. Dopo mesi di attesa, a fronte di un accordo che – a fronte di una situazione critica – prevedeva il rilancio dell’azienda attraverso un piano di investimenti continua a leggere