NO ALLA SEPOLTURA DEI FETI. RISPETTO PER LE DONNE

La Segreteria Nazionale e Veneta della CGIL sono intervenute sulla decisione del Consiglio regionale veneto di dare sepoltura ai feti, un atto che rappresenterebbe una violenza psicologica sulla sensibilità delle donne, soprattutto se hanno scelto di interrompere volontariamente la gravidanza.

La Regione si preoccupi piuttosto della della piena attuazione della Legge 194 che in Veneto presenta ritardi e lacune.

Questo il testo del comunicato.

Con le parole chiave , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati