FIRMATO IL CONTRATTO DELLA COMUNICAZIONE

Siglata l’ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro Comunicazione e servizi innovativi per i 20.000 lavoratori delle aziende aderenti a Unigec-Unimatica Confapi.
L’intesa arriva al termine di un lungo e articolato negoziato (il contratto era scaduto il 30 giugno 2015) e definisce i nuovi trattamenti retributivi.

In particolare, l’accordo, siglato tra Unigec-Unimatica Confapi e Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil, riguarda i settori grafico-editoriale, cartai-cartotecnici, informatici e servizi collegati, e coinvolge circa 3 mila aziende.
Il nuovo contratto avrà durata quadriennale, con scadenza al 31 dicembre 2019. Gli aumenti economici dei singoli settori sono pari a 50 euro a regime, suddivisi in tre tranche: la prima dal 1° agosto 2018, la seconda dal 1° gennaio 2019, la terza dal 1° ottobre 2019.
È stato introdotto il welfare contrattuale nella misura di 258 euro annui, che vanno a integrare la parte economica del contratto.
È stata anche ridefinita la normativa in materia di malattia, di orario di lavoro, di tredicesima mensilità, di utilizzo dei contratti a termine e somministrazione e anche di trasferta e reperibilità, rendendola più flessibile in termini di gestione e costi.

Con le parole chiave , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati