VENETO: NUOVO BOOM DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO

È il Veneto, secondo il rapporto presentato oggi dall’Inail, la regione dove si registra il maggior incremento di incidenti mortali sul lavoro rispetto all’anno precedente. Nei primi 10 mesi del 2018 in regione sono state presentate all’istituto 100 denunce di morti sul lavoro, contro le 75 del 2017, con una crescita del 33,3%. Assai più che a livello nazionale dove il pur consistente incremento si attesta al 9,4%.
La provincia più colpita è Verona (25 casi) seguita da Padova e Treviso (17), quindi Venezia (15), Vicenza (13), Belluno (7) e Rovigo (6).

continua a leggere

AMIANTO: CGIL CISL UIL CHIEDONO RISPOSTE

Presidio davanti al Ministero del Lavoro l’8 novembre e presidi davanti alle prefetture in alcune città italiane, tra cui Padova (6 novembre, ore 17.30) per liberare e bonificare il Paese dal pericolo dell’asbesto, garantire la giustizia previdenziale agli esposti alla fibra, risarcire le vittime innocenti, curare i malati e finanziare la ricerca clinica.
“Cgil, Cisl e Uil si mobilitano per avere le risposte dovute dal governo alle diverse problematiche che riguardano l’amianto” dichiarano in una nota unitaria i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Angelo Colombini e Silvana Roseto che ricordano come “questo killer silenzioso continua a mietere oltre 3.000 vittime ogni anno”.

continua a leggere

ESPLOSIONE ALLA STAZIONE DI BELLUNO: SOTTO ACCUSA IL SISTEMA DEGLI APPALTI

Un nuovo grave infortunio sul lavoro è accaduto a Belluno dove 3 operai, impiegati in una ditta di appalto nella manutenzione dei binari ferroviari, sono stati colpiti da un’esplosione verificatasi vicino a dove stavano lavorando, poco distante dalla stazione. Subito portati nei grandi centri di Padova, Milano e Verona, presentano ustioni su tutto il corpo. Uno versa in condizioni molto gravi.

continua a leggere

INCIDENTE MORTALE A SALGAREDA

Un nuovo incidente mortale sul lavoro è accaduto stamattina alla 3B, un’azienda del legno di Salgareda (Treviso). A fronte dell’ennesima tragedia che vede il Veneto in testa tra le regioni italiane per morti sul lavoro nel 2018, il segretario generale della Cgil del Veneto, Christian Ferrari, ha chiesto l’immediata convocazione del tavolo regionale sulla sicurezza. Ciò al fine di dare concretezza agli impegni presi, a partire dal potenziamento degli Spisal. Questa la dichiarazione di Ferrari.

continua a leggere

NON SI SCOMMETTA SULLA PRECARIETÀ

Christian Ferrari, Segretario generale della Cgil del Veneto interviene sul Decreto Dignità rispondendo al Presidente Zaia e agli imprenditori veneti. “Non si scommetta – dice- sulla precarietà” e la politica punti su altri terreni per una crescita di qualità anziché  “assecondare egoismi autolesionistici”.

continua a leggere

VERONA, ACCORDO TRA SINDACATI E CONFINDUSTRIA PER LA SICUREZZA

Un’intesa per la sicurezza nei luoghi di lavoro è stata sottoscritta a Verona tra Confindustria e Cgil, Cisl e Uil. Prevede la realizzazione di un percorso formativo congiunto per i responsabili del servizio prevenzione e protezione (Rspp) nominati dal datore di lavoro, e i responsabili dei lavoratori per la sicurezza (Rls). Queste figure saranno coinvolte insieme in attività, laboratori e seminari con l’obiettivo di creare sinergia tra i soggetti impegnati sul versante della sicurezza nelle aziende.

continua a leggere