BILANCIO DELLA REGIONE: NON SI DANNEGGINO I VENETI

“Siamo di fronte ad un bilancio regionale che per tutelare pochi danneggia la grande maggioranza dei cittadini veneti”. Lo dice il Segretario Generale della CGIL Veneto, Christian Ferrari, facendo presenti i tagli che incidono sulla carne viva del tessuto sociale della regione, impoverito dalla crisi. C’è un’altra possibilità, ed è un’addizionale Irpef calibrata a carico della popolazione più ricca che consenta il recupero delle risorse necessarie ad affrontare le criticità.

continua a leggere

LA RIPRESA SBAGLIATA

Sui temi delle politiche economiche proponiamo questo intervento di Riccardo Sanna, Coordinatore dell’Area politiche di sviluppo della Cgil nazionale, pubblicato sul sito di Rassegna Sindacale.

A che punto è la crisi? Sono 10 anni ormai che questa domanda viene posta da tutti gli osservatori economici in giro per il mondo, istituzionali e non, con lo scopo principale di riprendere a crescere, correggendo gli squilibri macroeconomici all’origine della stessa crisi. Anche la Cgil iniziò la sua ricerca istituendo il Forum dell’economia proprio su tale quesito, per studiare approfonditamente le cause e le soluzioni della nuova “grande trasformazione” del capitalismo, a partire da quello nazionale ed europeo. Con questo spirito sono stati elaborati tutti gli studi e le elaborazioni a sostegno del Piano del lavoro.

continua a leggere

FINANZIARIA: AL VIA UNA CAMPAGNA DI ASSEMBLEE

Dopo il varo della manovra finanziaria non è ancora pervenuta alcuna risposta alla richiesta avanzata da Cgil, Cisl e Uil al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni di un incontro sulla legge di bilancio e sui temi della previdenza e del mercato del lavoro.
Parte così una campagna di mobilitazione delle tre confederazioni mediante assemblee in tutti i luoghi di lavoro, sia per confrontarsi con lavoratori e pensionati sia per sostenere la piattaforma unitaria.

continua a leggere

14 OTTOBRE PRESIDI DAVANTI ALLE PREFETTURE

volantino_iniziativa_14_ottobreSabato 14 ottobre manifestazioni in tutte le città capoluogo organizzate da Cgil Cisl Uil davanti alle Prefetture a sostegno dei tavoli di trattativa aperti con il Governo ed in vista della legge di bilancio che, secondo Cgil Cisl Uil deve contenere una serie di provvedimenti in materia di lavoro, previdenza, welfare e sviluppo.

In particolare, i capitoli che Cgil, Cisl Uil mettono al centro delle rivendicazioni sono: pensioni, lavoro e giovani, difesa dell’occupazione e ammortizzatori, sanità, contratti.

Scarica il volantino

continua a leggere

PIL ITALIANO ANCORA INDIETRO MENTRE L’EUROPA CRESCE

In Italia il calo del Pil è stato più forte della media Ue e la ripresa è più lenta: nel 2016 si pone ancora sotto (-7%) il livello pre-crisi (2007). Invece per Francia e Germania nel 2016 il valore del Pil supera, rispettivamente, del 5,2% e del 9,4% quello del 2007. Anche la Spagna, che pure ha sofferto, nel 2016 ha recuperato quasi completamente (-0,5% sul 2007). Le proiezioni indicano il Pil italiano nel 2018 ancora cinque punti sotto il valore 2007.
A dirlo è la ricerca Lavoro e capitale negli anni della crisi: l’Italia nel contesto europeo, realizzata dalla Fondazione Di Vittorio e curata da Giuliano Ferrucci.

continua a leggere

REFERENDUM AUTONOMIA: INUTILI E PERICOLOSI

Con un ampio ordine del giorno sui temi del federalismo, il comitato direttivo della Cgil nazionale si esprime sui referendum sull’autonomia del Veneto e della Lombardia, definendoli “inutili, in quanto non richiesti dalla procedura costituzionale che consente alle Regioni di avviare trattative con il Governo per la definizione di ulteriori forme di autonomia in determinate materie”, ma anche ispirati dall’idea, pericolosa, “che nella crisi ognuno possa fare per sé rompendo il vincolo dell’unità nazionale”.

continua a leggere