MARTEDÌ 21 APRILE: GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE PER POR FINE ALLA STRAGE NEL MEDITERRANEO

Assieme a decine di associazioni, organizzazioni ed Ong, la Cgil promuove per il pomeriggio di oggi un presidio a Roma davanti a Montecitorio ed iniziative in tutto il paese a fronte dell’immane tragedia che portato alla morte un’intera nave di migranti nel canale di Sicilia continua a leggere

SCUOLA: RSU VENETE IN MANIFESTAZIONE A ROMA IL 18 APRILE.

RSU Scuola chiedono la restituzione delle risorse, le assunzioni promesse, il contratto e la modifica del progetto di riforma che introduce forme di autoritarismo e mortifica la libertà di insegnamento. continua a leggere

TERMOMECCANICO VERONESE: ACCORDO SEPARATO ALLA RIELLO; PRESIDIO FERROLI, SCIOPERO SIME.

termomeccanicoVR-5Avanzano le pretese aziendali di tagliare salari e diritti mentre si colpisce l’ occupazione e non c’e’ chiarezza di prospettive. Dopo la firma dell’accordo separato alla Riello, i lavoratori della Ferroli sono in presidio permanente e quelli della Sime lunedì scenderanno in sciopero. continua a leggere

PROVINCE: VENTIMILA LAVORATORI ANCORA SENZA DESTINAZIONE. SABATO MANIFESTAZIONE NAZIONALE

Sabato 11 aprile a Roma i lavoratori delle Province scenderanno in piazza a Roma perchè sia messa rapidamente fine alla situazione di incertezza che vede oltre 20.000 dipendenti di questi enti ancora privi di destinazione, mentre i tagli agli enti locali non favoriscono certo l’uscita dal caos che si è creato. continua a leggere

FORESTALI SENZA STIPENDI: 31 MARZO TUTTO IL VENETO PRESIDIATO

Il maggiore concentramento sarà davanti a palazzo Ferro Fini (ore 10). In programma nuove iniziative se non ci saranno risposte. Sono  oltre 1.000 i lavoratori regionali della forestazione che non sanno come tirare avanti, mentre la politica litiga sul bilancio. continua a leggere

ASSISTENZA DISABILI SENSORIALI. PRESIDIO IN REGIONE

art_1337_1_palazzo ferro finiAncora nessuna risposta per i 570 assistenti agli alunni disabili sensoriali. Giovedì 26 marzo (ore 11) presidio davanti a Palazzo Ferro Fini. Nonostante le promesse e le rassicurazioni prima ai genitori degli oltre 1.000 bambini e ragazzi disabili sensoriali che frequentano le scuole venete, poi ai 570 lavoratori  “Lettori” che li assistono ed alle organizzazioni sindacali, è ancora in alto mare

continua a leggere