PENSIONI: TRA IL 5 E IL 15 OTTOBRE MOBILITAZIONE CONTRO LA LEGGE FORNERO

Schermata-2015-06-23-alle-11.35.53-1024x665Cgil, Cisl e Uil promuovono a sostegno della modifica della Legge Fornero una mobilitazione di tutte le strutture territoriali dal 5 al 15 ottobre davanti alle Prefetture. Per i sindacati “è urgente un intervento strutturale di modifica della legge Fornero che abbassi l’età di accesso alla pensione, reintroducendo una vera flessibilità in uscita e intervenendo sui lavoratori precoci. Ciò anche per favorire il turn over, quindi per incrementare l’occupazione giovanile”.

continua a leggere

“MARCIA DELLE DONNE E DEGLI UOMINI SCALZI”: LA CGIL DEL VENETO METTE A DISPOSIZIONE UNA MOTONAVE.

scalziDIVERSE CENTINAIA I LAVORATORI ATTESI DA VENEZIA E DALLE PROVINCE LIMITROFE. CON LORO ANCHE IL  SEGRETARIO GENERALE, SUSANNA CAMUSSO.

Ci sarà Susanna Camusso e ci saranno centinaia di lavoratori provenienti, oltre che da Venezia anche da buona parte del Veneto, alla “marcia delle donne e degli uomini scalzi” organizzata per domani, 11 settembre (ore 17 da Piazzale Santa Maria Elisabetta e conclusione davanti alla Mostra del Cinema) su iniziativa di un gruppo di artisti ed intellettuali da cui è partito un appello per l’accoglienza dei migranti che ha trovato un larghissimo consenso di associazioni, gruppi, personalità della cultura e dello spettacolo. continua a leggere

DA TUTTO IL VENETO CENTINAIA DI INSEGNANTI, SEGRETARI, BIDELLI AL LIDO IN DIFESA DELLA QUALITÀ DELL’ISTRUZIONE E DEL LAVORO

Con loro quelli che dovranno spostarsi di centinaia di chilometri per poter entrare in ruolo e quelli che invece restano ancora precari dopo tanti anni di lavoro. Tutti determinati a chiedere una marcia indietro sulla legge nota con il nome beffardo della “buona scuola”. continua a leggere

LA CGIL DEL VENETO ADERISCE ALLA “MARCIA SCALZA” AL LIDO PROMOSSA PER L’11 SETTEMBRE DA PERSONALITA’ DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO A SOSTEGNO DEI MIGRANTI

marciaCi sarà anche una rappresentanza della Cgil del Veneto alla “marcia delle donne e degli uomini scalzi” organizzata al Lido per chiedere un cambiamento nelle politiche migratorie ed esprimere solidarietà a chi, in fuga da guerre, persecuzioni o povertà, è costretto ad abbandonare il proprio paese. continua a leggere

BENI CULTURALI: TANTI IN MANIFESTAZIONE, POI L’INCONTRO CON IL MINISTRO

foto beni culturaliDopo la manifestazione al Lido del 2 settembre, Cgil Cisl Uil di categoria ed una rappresentanza dei lavoratori dei Beni Culturali di Venezia e del Veneto hanno incontrato il 3 settembre il Ministro Franceschini con cui hanno avuto uno scambio di idee sui problemi del settore, a partire dalla mancanza di investimenti e di personale (nel Veneto finora le assunzioni sono state 1: quella della Direttrice della Gallerie dell’Accademia) oltre che di riconoscimento delle professionalità che operano nella tutela e valorizzazione del patrimonio culturale. continua a leggere

QUESTA NON E’ UNA “BUONA SCUOLA” E GLI INSEGNANTI VENETI MANIFESTANO DAVANTI AL PALAZZO DEL CINEMA VENERDI’ 4 SETTEMBRE.

Riprende, come annunciato a giugno, la mobilitazione contro la legge sulla scuola e le prime battute nel Veneto sono in grande stile. Si comincia martedì 1 settembre con un presidio davanti all’Ufficio Scolastico Regionale per arrivare, il giovedì, ad una manifestazione davanti alla Mostra del Cinema cui si attendono diverse centinaia di persone. L’appuntamento per chi arriva da fuori Venezia è a al terminal di Fusina (ore 15) da dove partiranno due motoscafi da 100 posti l’uno per raggiungere il Lido. continua a leggere