“MAI PIÙ FASCISMI”, APPELLO ALLE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE

Un ampio fronte di associazioni, sindacati, partiti e movimenti ha lanciato un appello alle istituzioni democratiche per fermare il virus della violenza, della discriminazione, dell’odio a fronte dell’emergere di manifestazioni di fascismo in Italia ed in Europa.
“Attenzione: qui ed ora c’è una minaccia per la democrazia” è il campanello d’allarme lanciato da Acli, Aned, Anpi, Anppia, Arci, Ars, Articolo 21, Cgil, Cisl, Comitati Dossetti, Coordinamento Democrazia Costituzionale, Fiap, Fivl, Istituto Alcide Cervi, L’Altra Europa con Tsipras, Libera, Liberi e Uguali, Libertà e Giustizia, Pci, Pd, Prc, Uil, Uisp.

continua a leggere

APOLOGIA DEL FASCISMO. PIRON: SI TOLGA LA CONCESSIONE DELLA SPIAGGIA

Scoppia alla Camera la polemica sulla proposta di legge Pd sul reato di apologia del fascismo, con il Movimento 5 Stelle che parla di legge “liberticida” e la Lega che grida al “processo alle idee” quasi che sia lecito elevare al nobile piano delle “idee” il brutale operato di un regime autoritario e violento, che ha imposto agli italiani di tutto e si è macchiato di orribili nefandezze, a partire dalla persecuzione degli ebrei.

continua a leggere

PIOVE DI SACCO: IL SINDACATO INCONTRA GLI STUDENTI

Come funziona il sindacato? Quali sono le nuove professioni in Italia? Come sono organizzati i campi della legalità? Qual è la situazione dell’associazionismo nel nostro territorio?
Per una trentina di studenti dell’Istituto De Nicola le risposte a queste domande saranno il fulcro della visita in programma il 10 maggio nella sede della Cgil di Piove di Sacco, organizzata nell’ambito del progetto sulla legalità promosso dallo Spi Cgil del Veneto.

continua a leggere

BANCA POPOLARE DI VICENZA: MANIFESTAZIONE DEI LAVORATORI

I lavoratori del gruppo Banca Popolare di Vicenza saranno in manifestazione domattina, venerdì 28 aprile, (dalle ore 10) davanti alla Fiera di Vicenza dove è convocata l’assemblea dei soci.
L’iniziativa è stata indetta da FABI, FIRST/CISL, FISAC/CGIL, UNISIN che esprimono forti preoccupazioni per la situazione e sollecitano le istituzioni ad operare velocemente per una soluzione. “Non si può – dicono – abbandonare il territorio e i dipendenti!” ed annunciano una mobilitazione generale di tutta la categoria a livello nazionale “al primo tentativo di licenziamento”.

continua a leggere

AGROMAFIE: VENETO PARTICOLARMENTE ESPOSTO

Il volume d’affari complessivo annuale dell’agromafia è salito a 21,8 miliardi di euro con un balzo del 30% nell’ultimo anno. E nella graduatoria delle province maggiormente esposte spiccano Verona (al terzo posto), Padova (dodicesimo), Treviso (diciassettesimo).
È quanto emerge dal quinto Rapporto #Agromafie2017 elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare. Come riferisce l’agenzia di stampa Dire, nel rapporto si evidenzia che questa stima rimane, con tutta probabilità, ancora largamente approssimativa per difetto, perché restano inevitabilmente fuori i proventi derivanti da operazioni condotte ‘estero su estero’ dalle organizzazioni criminali.

continua a leggere

LEGALITÀ: CGIL CISL UIL DEL VENETO PIENAMENTE IN CAMPO

Con un convegno regionale a Mestre Cgil Cisl Uil del Veneto hanno affrontato la questione dell’illegalità, un problema presente, e non in modo marginale, anche nella regione.

“Esso – ha detto nell’introduzione ai lavori Elena Di Gregorio, Segretaria Generale della Cgil del Veneto – costituisce un vero e proprio gap nei confronti di altri paesi con cui condividiamo rapporti di scambio e che ci penalizza sia nello sviluppo economico che nella vita sociale e civile”.
Per questo, come è stato evidenziato, per il sindacato confederale la legalità “è un terreno di iniziativa di grande rilevanza, trasversale a tutti gli ambiti dell’azione di rappresentanza, tutela e contrattazione. Una delle condizioni primarie per garantire buona occupazione, diritti, dignità e valorizzazione del lavoro”.

La relazione di Elena Di Gregorio

continua a leggere