POSTE: È SCIOPERO DEGLI STRAORDINARI

Venti giorni di sciopero degli straordinari alle poste in tutta la regione. Lo ha proclamato la slc-cgil del veneto dal 1 al 21 agosto e riguarderà tutti i settori.
I problemi, derivanti da carenze di personale, alto livello di precarietà e peggioramento delle condizioni di lavoro, vanno sempre più acuendosi e nell’estate si è passato il segno.

Di seguito il comunicato della Slc Cgil del Veneto

continua a leggere

BANCHE: TUTELA PER I LAVORATORI CHE NON CONFLUISCONO IN INTESA

In relazione alla vicenda delle banche Venete è intervenuta la Fisac Cgil regionale per chiedere la “massima tutela” per gli oltre 700 lavoratori che non fanno parte delle aziende confluite in Intesa San Paolo.

continua a leggere

UNA GUIDA DELLA CGIL CONTRO LE MOLESTIE SUL LAVORO

Nell’ambito di un impegno in atto da tempo contro i fenomeni di violenza sulle donne, la Cgil del Veneto ha prodotto una guida al contrasto delle molestie sessuali nei luoghi di lavoro.
Si tratta di un fenomeno purtroppo ancora diffuso che, in base ad una rilevazione dell’Istat tocca (assieme ai ricatti sessuali) 9 donne venete su 100 nel corso della loro vita lavorativa.
Per contrastare quella che si presenta come una vera e propria “piaga”, incidendo in maniera pesantemente negativa sulla vita (professionale e personale) di decine di migliaia di lavoratrici, in questi anni sono stati fatti importanti accordi sindacali a livello aziendale.
Inoltre sono stati attivati numerosi percorsi formativi rivolti a delegati e funzionari sindacali per metterli in grado di riconoscere e contrastare le molestie, oltre che lavorare sulla loro prevenzione.

continua a leggere

#HELPRESTAURATORI, PARTITA LA MOBILITAZIONE

Cresce la mobilitazione dei restauratori per il riconoscimento della qualifica, atteso da 13 anni. Oggi, 21 luglio, hanno consegnato al Mibact una lettera indirizzata al Ministro Franceschini con la richiesta di un incontro urgente, mentre sui principali social hanno avviato la campagna #MessageInABottle e #HelpRestauratori.
Da Venezia, dove sono diverse centinaia i lavoratori interessati, è partita una lettera aperta che spiega la vicenda, anche sul piano personale, e le conseguenze che il mancato riconoscimento della qualifica comporta per la stessa tutela del patrimonio artistico.

continua a leggere

EMERGENZA INCENDI: MANCANO 3.500 VIGILI DEL FUOCO

Con un presidio stamattina in piazza Montecitorio Cgil, Cisl e Uil chiedono più uomini e mezzi per il corpo dei vigili del fuoco, gravato da tempo da una carenza di organico che oggi diventa clamorosa a fronte dell’emergenza incendi.
In particolare il sindacato ritiene necessaria l’assunzione immediata di tutti gli idonei (circa 3.500) al concorso 814. Le risorse, dicono, possono essere stanziate in legge di stabilità.

continua a leggere

RICERCA IN PIAZZA PER STABILIZZARE 3.500 PRECARI

Con una serie di manifestazioni e presidi in tutta Italia si è svolta il 17 luglio una giornata di mobilitazione dei precari della ricerca lanciata da Fp e Nidil Cgil con lo slogan “Ricerchiamo stabilmente. La ricerca scende in piazza”.
L’iniziativa conclude una raccolta di firme su una petizione per la stabilizzazione dei 3.500 lavoratori precari dei 21 Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) e dei dieci Istituti zooprofilattici sperimentali (Izs).

continua a leggere