STRAGE DI ANKARA: SOLIDARIETÀ DELLA CGIL A CITTADINI E SINDACATI TURCHI

La Cgil esprime “la più ferma condanna per l’attentato che ad Ankara ha causato la morte di decine e decine di persone proprio mentre nella capitale della Turchia si svolgeva una manifestazione che chiedeva libertà, pace e democrazia, manifestazione organizzata da un cartello di organizzazioni tra cui le confederazioni sindacali Desk e Kisk”.

“MARCIA DELLE DONNE E DEGLI UOMINI SCALZI”: LA CGIL DEL VENETO METTE A DISPOSIZIONE UNA MOTONAVE.

DIVERSE CENTINAIA I LAVORATORI ATTESI DA VENEZIA E DALLE PROVINCE LIMITROFE. CON LORO ANCHE IL  SEGRETARIO GENERALE, SUSANNA CAMUSSO. Ci sarà Susanna Camusso e ci saranno centinaia di lavoratori provenienti, oltre che da Venezia anche da buona parte del Veneto, alla “marcia delle donne e degli uomini scalzi” organizzata per domani, 11 …

LA CGIL DEL VENETO ADERISCE ALLA “MARCIA SCALZA” AL LIDO PROMOSSA PER L’11 SETTEMBRE DA PERSONALITA’ DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO A SOSTEGNO DEI MIGRANTI

Ci sarà anche una rappresentanza della Cgil del Veneto alla “marcia delle donne e degli uomini scalzi” organizzata al Lido per chiedere un cambiamento nelle politiche migratorie ed esprimere solidarietà a chi, in fuga da guerre, persecuzioni o povertà, è costretto ad abbandonare il proprio paese.

EMERGENZA PROFUGHI: SOLIDARIETA’ DELLA CGIL AL PREFETTO ATTACCATO DA BITONCI

Christian Ferrari, Segretario generale della Camera del Lavoro interviene dopo che il Sindaco di Padova, latitante circa il suo compito istituzionale relativo alla gestione dei profughi, ha chiesto le dimissioni del Prefetto, rea di aver fatto il proprio dovere. “Senza la collaborazione tra le Istituzioni – dice Ferrari- è impossibile gestire …

SOLIDARIETA’ ED INCLUSIONE IN PIAZZA A FRASSINELLE DOPO LO SFREGIO AI PROFUGHI.

Sotto il titolo “sbarchi in piazza”, giovedì sera si terrà a Frassinelle (Rovigo) uno spettacolo a testimonianza della cultura della solidarietà e dell’accoglienza in risposta agli atti xenofobi e violenti messi in atto per contrastare l’arrivo di una sessantina di profughi.

UNO SPORTELLO IN ROMANIA PER I LAVORATORI CHE VOGLIONO VENIRE IN ITALIA

Uno sportello gestito congiuntamente da Inca e Fillea è attivo a Bucarest per fornire ai lavoratori edili rumeni interessati a lavorare in Italia tutte le informazioni utili sui diritti, le tutele, le protezioni sociali di cui potranno godere una volta arrivati nel nostro paese.