IMMIGRATI IN VENETO: NE PARLANO CGIL E SPI IL 9 FEBBRAIO

L’immigrazione in Veneto è sempre più femminile (53%), sempre più europea (58%) e non è in crescita (-2,5% in un anno).
Il dato riflette un calo di attrattività della regione che dal 2008 al 2016 ha perso 5.537 maschi di origini straniere di cui 2.971 lavoratori assicurati all’Inps. Nel contempo sono aumentate le donne (+36,361) soprattutto quelle provenienti dai paesi dell’est europeo che da sole sono arrivate a rappresentare il 33,10% dell’intera popolazione immigrata. Insomma, più badanti e meno operai, a dimostrazione del fatto che i flussi migratori si dirigono laddove c’è domanda di lavoro ed il Veneto, uscito dalla lunga crisi ed ancora connotato da precarietà, non sembra più una meta ricercata.

continua a leggere

MIGRANTI: CI VUOLE UNA DIVERSA POLITICA DELL’ACCOGLIENZA

La Cgil del Veneto esprime piena solidarietà al Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, bersaglio di un indecoroso attacco di Forza Nuova per l’ospitalità offerta dalle parrocchie venete ai migranti della base di Conetta, all’addiaccio in una fredda notte di novembre.
L’ottusa mancanza di umanità – ancor prima delle opinioni politiche – degli “adepti” di Forza Nuova si commenta da sé.

continua a leggere

CONA: SI AVVII UNA POLITICA PER L’ACCOGLIENZA

A fronte dei fatti di Cona, Cgil, Cisl e Uil di Venezia tornano sul tema dell’immigrazione  chiedendo di avviare una politica concreta per l’accoglienza. Il sindacato confederale, dicono, è pronto a fare la propria parte nel territorio.

continua a leggere

PER LO IUS SOLI IN PIAZZA A ROMA

Cgil, Cisl, Uil il prossimo 13 ottobre, alle ore 16.30, saranno in Piazza Montecitorio, a Roma, insieme ad associazioni, insegnanti, genitori e alunni, politici, parlamentari, uomini di cultura, a sostegno dell’iniziativa Cittadinanza Day, promossa da #ItalianiSenzaCittadinanza e L’Italia sono anch’io.

continua a leggere

NIENTE VOTO SULLO IUS SOLI: ATTO DI DEBOLEZZA

La votazione al Senato sullo Ius Soli è saltata, valutato che sarebbe mancata la maggioranza dei voti. Per la Cgil è un atto di debolezza culturale e politica.
Il disegno di legge sulla cittadinanza è dunque scomparso dal calendario dei lavori di Palazzo Madama e lo sarà almeno per tutto il mese di settembre. Il capogruppo dei senatori Pd, Luigi Zanda, ha confermato l’obiettivo di approvare il provvedimento ma, ha detto, “serve una maggioranza che ora al Senato non c’è”.

continua a leggere

LA CGIL DEL VENETO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 20 MAGGIO A MILANO

La Cgil del Veneto aderisce e partecipa alla manifestazione “insieme senza muri” organizzata per il 20 maggio a Milano da numerose associazioni impegnate per la difesa dei diritti dei migranti e dei rifugiati.
Promuovere il dialogo, l’integrazione, il rispetto delle differenze culturali ed etniche contro le logiche dei separatismi e dell’intolleranza è una condizione ormai imprescindibile per la crescita delle nostre società in una prospettiva di arricchimento umano, culturale e sociale e di prevenzione dei conflitti.

continua a leggere