BASTA MORTI SUL LAVORO: 350 DELEGATI SINDACALI VENETI IN ASSEMBLEA

Hanno già fatto due iniziative di sciopero a livello regionale ed ora Fim Fiom Uilm si troveranno in assemblea con 350 delegati per mettere a punto un’iniziativa articolata su più livelli e con più interlocutori per contrastare la piaga degli infortuni e delle morti sul lavoro che costa ogni anno al Veneto una media di 100 vittime e 75.000 lesioni di varia entità, a volte gravi ed invalidanti.
L’appuntamento è per giovedì 22 marzo a Limena, all’hotel Crowne Plaza, con inizio alle ore 9.

continua a leggere

TRONY: IN PRESIDIO PER IL LAVORO

I lavoratori dei punti vendita Trony del Veneto hanno dato vita ad un presidio, martedì 20 marzo, davanti alla sede della Regione Veneto (Palazzo Grandi Stazioni di Venezia). Alle 12.30 l’incontro con l’Assessore regionale al lavoro Elena Donazzan.
A seguito del fallimento della DPS Group, che gestisce i negozi a marchio Trony, sono a rischio di chiusura diversi punti vendita anche nel Veneto. Nel complesso tra chiusure appena avvenute e nuovi posti minacciati i lavoratori veneti che vedono messo in discussione il proprio posto di lavoro sono 250 nei negozi di Conselve, Albignasego, Sarmeola di Rubano (provincia di Padova), Zero Branco (Treviso), Verona, S. Maria di Sala (nel veneziano).

continua a leggere

NUOVO CONTRATTO PER LEGNO E LAPIDEI

Busta paga più pesante, dai 53 ai 66 euro, per i lavoratori del settore legno arredo e lapidei (artigianato e Pmi) dopo il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, siglato il 14 marzo.
A ciò va aggiunta una tantum di 150 euro a copertura del periodo di vacanza contrattuale.
L’intesa, sottoscritta da Cna, Confartigianato, Claai e Casartigiani, con Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, riguarda il periodo 2016-2018 ed intersessa circa 50 mila imprese e 100 mila lavoratori ai quali ora passa la parola per l’approvazione dell’accordo.

continua a leggere

CONTRATTI: CONCLUSO IL CONFRONTO CON CONFINDUSTRIA

Si è concluso il confronto tra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria in merito ai contenuti e agli indirizzi delle relazioni industriali e della contrattazione collettiva.
Il testo è stato condiviso dai tre Segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e dal Presidente di Confindustria e sarà sottoposto, nei prossimi giorni, alla valutazione degli organismi delle tre Organizzazioni sindacali.
L’accordo sarà firmato al termine di questa verifica, nel pomeriggio del 9 marzo, dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e dai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

continua a leggere

SANITÀ: FIRMATA LA PRE-INTESA PER IL CONTRATT0 2016-2018

Firmata la pre-intesa per il rinnovo del contratto nazionale della Sanità pubblica (2016-2018) per i 550 mila lavoratori del comparto.
“Dopo circa 10 anni di scioperi, mobilitazioni e iniziative, spesso da soli come Fp Cgil, oggi arriva un primo risultato. Il terzo tassello per ricomporre il quadro del lavoro pubblico, dopo il rinnovo del contratto delle Funzioni centrali e delle Funzioni locali”, afferma la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino.

continua a leggere

FIRMATO IL CONTRATTO DEGLI ENTI LOCALI

È stato firmato il 21 febbraio il rinnovo contrattuale per i 467 mila dipendenti di Regioni, Città Metropolitane, Comuni, Province e Camere di Commercio.
L’accordo, arrivato quasi dopo dieci anni di attesa, prevede un aumento di 85 euro mensili (pari al 3,4%) che saranno versati a partire dallo stipendio di marzo. Ad esso si aggiungono un incremento delle risorse destinate alla contrattazione integrativa e la rivalutazione del sistema indennitario.

continua a leggere