EDILIZIA IN SCIOPERO IL 18 DICEMBRE

Lunedì 18 dicembre si fermano i lavoratori edili per l’intera giornata a sostegno della vertenza contrattuale, ma anche sui temi del lavoro, della salute e delle pensioni. In occasione dello sciopero si svolgeranno manifestazioni interregionali, tra cui una a Padova in cui confluiranno i lavoratori del Veneto.
Lo annunciano le segreterie FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil che motivano questa decisione con la “presa d’atto, ancora una volta, dello stallo nella trattativa per il rinnovo del contratto edile, scaduto da quasi un anno e mezzo”.

continua a leggere

LOGISTICA: UN NUOVO CONTRATTO CHE TUTELA DI PIÙ IL LAVORO

Firmato, dopo una lunga trattativa, il nuovo contratto nazionale per i 700.000 lavoratori della logistica con importanti novità sugli appalti, sulla normazione di alcune nuove figure, come il rider, oltre che sul salario che viene aumentato di 108 euro, oltre ad un’una tantum di 300 euro.
L’intesa, che interessa i comparti della logistica, del trasporto merci e spedizioni, è stata sottoscritta da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti con la gran parte delle 25 associazioni datoriali (mancano i rappresentanti delle centrali cooperative).

continua a leggere

BANCHE VENETE: ACCORDO SINDACALE SU PASSAGGIO A INTESA

È stato raggiunto l’accordo sindacale con Intesa San Paolo per gli 8.320 lavoratori di Bpvi e Veneto Banca, acquisite da Intesa. Salvati gli stipendi e contratto integrativo portato al livello del gruppo che ha assorbito le attività. Inoltre vengono assunti 200 precari.
Nelle vecchie sedi centrali di Vicenza e Montebelluna dovrebbe insediarsi la banca online di Intesa.

continua a leggere

BCC: ASSEMBLEA GENERALE E PRESIDIO CONTRO I LICENZIAMENTI

Sospese le trattative e convocazione per il 17 novembre dell’assemblea generale dei lavoratori delle Banche di Credito Cooperativo (BCC) del Veneto con presidio davanti alle sede di Federveneta, a Padova in via Longhin. La giornata di mobilitazione è stata decisa dalle segreterie e dai coordinamenti regionali di Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca a fronte dei licenziamenti effettuati da Federveneta in dispregio alle procedure contrattuali e all’accordo sottoscritto per il salvataggio dell’ex Banca Padovana. Il tutto in un contesto di riforma, tuttora in atto, del Credito Cooperativo che in Veneto interessa 5.000 addetti e 32 istituti di credito oltre alla stessa Federazione Veneta.

continua a leggere

INTESA UNICA PER LE PICCOLE IMPRESE TESSILI E CHIMICHE

Dopo otto mesi di trattativa, è stata siglata l’ipotesi di accordo tra i rappresentanti delle associazioni degli artigiani (Confartigianato, Cna, Claai, Casartigiani) e di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, per il rinnovo del contratto nazionale delle piccole e medie imprese del tessile (fino a 249 addetti) e chimico (fino a 49 addetti) che avrà vigenza fino al 31 dicembre 2018.

continua a leggere

VENETO STRADE: IL SINDACATO PER UN INCONTRO URGENTE

Veneto Strade: FILT CGIL – FIT CISL – UILTRASPORTI – SADA Fast del Veneto si rivolgono agli Assessori regionali ai Trasporti ed al Bilancio, De Berti e Forcolin, oltre che ai Presidenti di tutte le Province venete e della Città Metropolitana di Venezia, per affrontare in un “incontro urgente” una situazione decisamente preoccupante.
Secondo il FILT CGIL – FIT CISL – UILTRASPORTI – SADA Fast regionali non si comprende “quale possa essere un progetto alternativo che rilanci il ruolo della società e che abbia al centro la difesa dell’occupazione e della qualità del servizio senza la ridefinizione di un nuovo assetto societario con a capo la Regione Veneto”. Per questo è necessaria “l’uscita dall’azionariato delle Province non più in convenzione (ossia tutte, eccetto Belluno – ndr), che permetta alla Regione di strutturare con Anas gli assetti definitivi della società”.

continua a leggere