PROVINCE: VENTIMILA LAVORATORI ANCORA SENZA DESTINAZIONE. SABATO MANIFESTAZIONE NAZIONALE

Sabato 11 aprile a Roma i lavoratori delle Province scenderanno in piazza a Roma perchè sia messa rapidamente fine alla situazione di incertezza che vede oltre 20.000 dipendenti di questi enti ancora privi di destinazione, mentre i tagli agli enti locali non favoriscono certo l’uscita dal caos che si è …

MERCATONE UNO AMMESSO  ALLA PROCEDURA DI AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

Per il sindacato si tratta di “un passo in avanti rispetto al Concordato preventivo. Ora ci aspettiamo un piano industriale che garantisca un futuro all’azienda e la tutela dell’occupazione”. Particolare attenzione  alla vicenda viene da Padova dove i 75 lavoratori del Mercatone Uno sono particolarmente esposti. 

ITALO RALLENTA: PARTITI 246 LICENZIAMENTI IN NTV. SCIOPERO IL 10 APRILE

Dopo una trattativa in cui l’azienda ha presentato proposte impossibili circa la gestione degli esuberi dichiarati, nella tarda serata di ieri, 2 aprile, è arrivata la comunicazione di avvio della procedura di licenziamento per 246 lavoratori della società ferroviaria Alta Velocità,

LA LOTTA PAGA: FINALMENTE DALLA REGIONE IL VIA LIBERA ALLA SPESA PER LE ATTIVITA’ FORESTALI

Questa la nota di agenzia Adnkronos Venezia, 2 apr. (AdnKronos) – La giunta regionale del Veneto nel corso dell’ultima seduta ha approvato il provvedimento di autorizzazione alla spesa per quanto attiene alla ripresaSell’attività di sistemazione idraulico-forestale e difesa idrogeologico svolta sul territorio veneto dai Settori Forestali regionali. Lo ha comunicato …

CONVENZIONE REGIONE MEDICI: UN PASTICCIO

La convenzione tra la Regione e i medici di famiglia è un pasticcio che non risponde alle finalità del piano socio sanitario. La sanità è una cosa seria, ma la Regione Veneto fa campagna elettorale: questo il titolo di una nota della Cgil regionale sull’accordo siglato dalla Regione con le …

COMMERCIO: RINNOVATO IL CONTRATTO NAZIONALE

Accordo raggiunto la sera del 30 marzo per il rinnovo del contratto nella distribuzione e dei servizi. Sottoscritto da Confcommercio con Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, interessa circa 3 milioni di lavoratori ed avrà durata triennale a partire dal prossimo 1 aprile.