AUTONOMIA: PREINTESA RAGIONEVOLE

Christian Ferrari, Segretario generale della Cgil del Veneto, definisce “ragionevole” la preintesa tra Regione Veneto e Governo siglata stamattina sull’autonomia. Soprattutto, aggiunge, si è sgombrato il campo dai rischi di totale regionalizzazione dei rapporti di lavoro e di destrutturazione della contrattazione nazionale.

Questa la sua dichiarazione:
Consideriamo la preintensa sottoscritta oggi tra il Veneto e il Governo per una maggiore autonomia un accordo ragionevole.
Il numero limitato di materie selezionato sulla base delle effettive capacità della Regione di gestirle e il meccanismo di quantificazione delle risorse necessarie legato a criteri oggettivi, rappresentano una soluzione equilibrata e prefigurano un modello di autonomia molto lontano dalle iniziali rivendicazioni contenute nel disegno di legge regionale e pienamente rispettoso dei principi di unità e coesione nazionale.
Contemporaneamente si è inoltre sgombrato il campo da due rischi: la totale regionalizzazione dei rapporti di lavoro e la destrutturazione della contrattazione collettiva nazionale, come chiedeva invece la Giunta regionale, e che ci vedeva nettamente contrari.
La richiesta che avanziamo come Cgil alla Regione è di affrontare il prosieguo di un iter – che è solo al suo primo step, e che dovrà continuare con il nuovo Governo e il nuovo Parlamento – abbandonando definitivamente richieste irrealistiche, e predisponendosi fin da subito per essere pronti a gestire materie molto delicate e rilevanti per la qualità della vita dei cittadini veneti
“.

Con le parole chiave , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati